MERCATO: LA ROMA VUOLE IL ‘GALLO’ BELOTTI

MERCATO: LA ROMA VUOLE IL ‘GALLO’ BELOTTI

Di Calogero Fazio
.

Commenta per primo!

Di Calogero Fazio

La Gazzetta dello Sport, nella sua versione online, rende noto l’interesse della Roma per Andrea Belotti. Le prestazioni del talentuoso centravanti rosanero (ovviamente) non sono sfuggite ai radar di Walter Sabatini. È risaputa la grande capacità del dirigente giallorosso (con un passato al Palermo) di scovare nuovi talenti da lanciare nel calcio e il suo passato dimostra ampiamente questa sua particolare attitudine.

Abituato a lavorare con i giovani, Sabatini negli ultimi anni ha portato alle luci della ribalta campioni del calibro di Pastore, Hernandez, Lamela e Marquinhos. Giusto per citare alcuni esempi della sua brillante attività di scouting. Il direttore sportivo giallorosso ha meritato dunque la fama di essere un vero e proprio talent scout, e questa fama è più che giustificata dai risultati conseguiti da un dirigente che ha lasciato certamente un buon ricordo in Sicilia. Sabatini si pone in maniera indiscussa tra gli artefici del “Palermo dei miracoli” che sfiorò la qualificazione in Champions League nella stagione 2009-10, e che fece sognare un’intera città.

La notizia oggi riportata dall’autorevole quotidiano sportivo italiano in merito all’apprezzamento della società giallorossa verso Belotti non sorprende affatto, alla luce delle grandi potenzialità tecniche messe in mostra fin qui dal “Gallo” e dall’elevato numero di reti messe a segno dal talentuoso attaccante proveniente dell’Albinoleffe, che stanno contribuendo alla causa del ritorno in Serie A del Palermo. Anche nelle partite dell’Under-21 di Gigi Di Biagio, Belotti ha dimostrato di essere un talento di prim’ordine del calcio italiano con prospettive di tutto rispetto. Anche Arrigo Sacchi, uno dei più importanti allenatori della storia del nostro calcio, ha espresso il suo apprezzamento verso questo attaccante poco più che ventenne e di grande spessore.

Ad inizio di questo campionato, i tifosi rosanero, assetati di rivalsa dopo l’amaro verdetto della scorsa stagione, riponevano la loro maggiore dose di fiducia perlopiù su Abel Hernandez, l’attaccante uruguagio che rappresenta un “pezzo da novanta” per la serie cadetta, e su cui la società aveva investito enormi aspettative per il sospirato traguardo dell’immediato ritorno nella massima serie. Per tutti, le giocate del “Gallo” hanno rappresentato una sorpresa inaspettata quanto graditissima.

Si tratta di una conferma della bontà del lavoro di Giorgio Perinetti, la cui intuizione di portare Belotti al Palermo si è rivelata una mossa più che mai azzeccata. La formula che, l’estate scorsa, decretò il suo passaggio in rosanero consisteva in un prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino. Una simile formula rende però obbligatoria un po’ di prudenza da parte dei dirigenti rosanero, poiché è legittimo aspettarsi, nel lungo periodo, un assalto da parte di società blasonate verso un autentico fuoriclasse, che al momento rappresenta un patrimonio per il Palermo, su cui puntare per il futuro.

Per quanto concerne un eventuale addio di Belotti da consumarsi a questo punto della stagione, i tifosi di fede rosanero possono tirare un sospiro di sollievo (almeno per il momento) perché pare che la Roma sia intenzionata ad intavolare una trattativa per il ‘Gallo’ solo al termine del campionato di Serie B in corso. E d’altronde, neppure la dirigenza rosanero sembrerebbe intenzionata a privarsi tanto facilmente in questo frangente di una pedina fondamentale nello scacchiere messo a disposizione del tecnico Iachini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy