LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT SIENA-PALERMO 2-3

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT SIENA-PALERMO 2-3

Di Fabrizio Anselmo Che il calcio non sia una scienza esatta, questo è ormai assodato. Che la Serie B sia sudore e sofferenza, passando da partite in cui il carattere ti consente di portare a.

Commenta per primo!

Di Fabrizio Anselmo Che il calcio non sia una scienza esatta, questo è ormai assodato. Che la Serie B sia sudore e sofferenza, passando da partite in cui il carattere ti consente di portare a casa tre punti, altrimenti difficili persino da immaginare, ormai dovrebbe essere chiaro a tutti. Che piaccia o no, questa è la Serie B, questo è il Palermo. Migliore in campo Sorrentino per le parate e la carica agonistica messa in campo, peggiore non può che essere Morganella. Nonostante qualche buona giocata, riesce a rubare con disinvoltura la scena a chi vive costantemente al di sotto della sufficienza. SORRENTINO 8 la saracinesca si abbassa lentamente, nel frattempo, dagli spifferi lasciati aperti dalla difesa, entrano due gol difficili da parare. Santo subito. MUNOZ 6 non chiude la diagonale sul gol di Grillo che sfreccia indisturbato tra l’argentino e Morganella, poi la solita fisicità sulle palle alte ed i soliti limiti dettati dall’impulsività che lo portano a falli inutili ed a passaggi ai limiti della legalità a ridosso dell’area di rigore. TERZI 5,5 nella difesa a tre si concentra esclusivamente sulla fase difensiva riuscendo a dare più consistenza in copertura, ma i suoi limiti diventano evidenti in fase di impostazione. In crescita. ANDELKOVIC 5,5 vive un incubo ogni qual volta Rosina parte in velocità nella sua zona ma cerca di contrastarlo accorciando il campo e limitandone gli spazi. Sul gol dell’1-0 sbaglia il tempo d’uscita e lascia in gioco Grillo. MORGANELLA 5 il voto dovrebbe essere senza dubbio superiore perché lo svizzero dà tutto in campo: suda, corre, tira, insegue il pallone e gli avversari, ma la qualità delle sue prestazioni, purtroppo, è sotto gli occhi di tutti. Non appena ingranerà, sarà un’arma in più per il Palermo, nel frattempo lo è per gli avversari. BOLZONI 6 lento, macchinoso ma incredibilmente concreto. Dalle sue parti non si passa ma non chiedetegli di indovinare un passaggio o un tiro. BARRETO 5,5 tanti palloni rubati, tanti spazi coperti ma anche tanti passaggi sbagliati. Da una sua leggerezza a metà campo, Rosina sfiora il gol dopo aver dribblato in scioltezza Andelkovic. Da un giocatore con il suo carisma ci si aspetta di più, soprattutto a livello di carattere. VERRE 6 cerca sin all’eccesso l’esterno per bucare la mediana del Siena. In un paio di circostanze prova la giocata ad effetto, dimostrando personalità e voglia di fare bene. Sua la pennellata per il gol di Belotti. DAPRELÀ 5,5 non incide come nelle precedenti prestazioni ma risponde presente ogni qual volta viene chiamato in causa, sia in fase di interdizione che d’attacco. Prezioso. DYBALA 5,5 l’impressione è che non appena si sbloccherà, potrà essere devastante per il Palermo. Nel frattempo tanta corsa ed anche un pizzico di malizia, come nell’episodio del rigore procurato. BELOTTI 7 entra nel secondo tempo per Dybala e dimostra di potere indossare più che meritatamente quella maglia da titolare. Un altro gol pesante, questa volta sotto gli occhi di Di Biagio. PISANO S.V. il suo cambio fa guadagnare secondi preziosi ai rosanero. HERNANDEZ 7 la sua presenza intimorisce gli avversari che finiscono per favorirlo goffamente. In partita poche palle toccate ma tutte indirizzate in porta o verso i compagni. Hernandez, Hernandez. LAFFERTY 6 più la partita è dura, più sembra divertirsi. Il nord-irlandese ha nella Serie B il suo habitat naturale. So good. IACHINI 6,5 vince ma non convince. Poco importa fin quando indovina le mosse vincenti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy