LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-MILAN 2-2

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-MILAN 2-2

UJKANI 6 – Buono su Bojan, strepitoso su punizione allincrocio di Emanuelson, sbaglia però luscita in occasione del pareggio di El Sharaawy, fornendogli lassist con il suo rinvio. MUNOZ.

Commenta per primo!

UJKANI 6 – Buono su Bojan, strepitoso su punizione allincrocio di Emanuelson, sbaglia però luscita in occasione del pareggio di El Sharaawy, fornendogli lassist con il suo rinvio. MUNOZ 6 – Contro avversari nettamente più forti di Ze Eduardo conferma il suo buon momento. Sfortunata la sua deviazione sul gol di Montolivo, quando si immola cercando di evitargli la conclusione a rete. DONATI Sv. – Un infortunio nel riscaldamento e solo quattro minuti in campo. GARCIA 6 – Gara grintosa, giocata con buona sicurezza da terzo centrale di difesa. Rischia il doppio giallo, e giustamente Gasperini lo sostituisce in un attimo. MORGANELLA 5,5 – Fa tutto bene fino al limite dellarea avversaria, dove improvvisamente perde le coordinate e sbaglia regolarmente lultimo passaggio. Non male comunque la sua prestazione, macchiata però dalla sua inquietante assenza in chiusura su Montolivo nel gol del 2-1. BARRETO 6 – Si piazza quasi davanti alla difesa a fare da frangiflutti, e recupera moltissimi palloni. In unoccasione è provvidenziale in chiusura su Pato. Alla fine gioca quasi da difensore aggiunto. RIOS 5,5 – Buonissimo primo tempo, quando fa girare la palla con ordine ed offre sempre la sua presenza al compagno in possesso di palla. Nella ripresa cala in modo vertiginoso, perde molti palloni, non riesce a far ripartire lazione consegnandosi come prigioniero al centrocampo rossonero. MANTOVANI 6 -Molto attento a coprire Garcia dietro, fa mancare il suo supporto in fase offensiva, il che è anche logico perché sul suo tracciante agisce Brienza che ha lesclusivo compito di offendere. ILICIC 6 – Solita partita luci ed ombre. Nei primi dieci minuti non si vede, e poi con una grandissima giocata offre un grande assist a Miccoli. Rientra spesso a prender palla, prova a fraseggiare in velocità. Peccato per la mira, ancora da registrare: ha sul suo sinistro, un tempo implacabile, il potenziale 3-0 e spara altissimo. BRIENZA 7 – Ogni volta che prende palla semina il panico tra i difensori del Milan, che non riescono a prenderlo prima che lui abbia già inventato qualcosa. Splendido il suo gol, missile terra-terra desterno sinistro allangolo opposto. Quando esce lui, il Palermo smette di giocare. MICCOLI 7 – Per il Milan è un vero e proprio spauracchio, e infatti prova e riprova si procura il rigore che trasforma con una esecuzione impeccabile. Nel secondo tempo viene abbandonato a sé stesso, ma non rinuncia alla lotta. VON BERGEN 6,5 – Entrato a partita in corso, con soli cinque minuti di riscaldamento, si piazza al centro della difesa e la guida con piglio autoritario. Nel far ripartire lazione non ha certo le qualità di Donati, ma centralmente i rossoneri passano difficilmente. GIORGI 5 – Entra malissimo in partita, sbaglia tutte le giocate e anche tatticamente è un ibrido: difende male e non riesce ad attaccare gli spazi. CETTO 6 – Rivede il campo dopo tempo, e nellassalto finale del Milan è uno dei pochi che dà la sensazione di non perdere mai la testa. Cerca lanticipo, e quando non riesce costringe lavversario di turno a gravitare lontano dalla sua area. GASPERINI 6 – La sua creatura conferma ancora una volta di essere una bella incompiuta. Ancora una volta gioca benissimo per cinquanta minuti, mandando in bambola il Milan, malgrado il forfait immediato di Donati, il fulcro del gioco. Ma poi, complice il cambio Brienza – Giorgi, i suoi smettono di giocare lasciando il campo ai rossoneri. Scelta rischiosissima, che infatti trasforma una vittoria quasi acquisita in un pareggio che lascia lamaro in bocca. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy