Gentile: “Non riesco ad allenare in Italia, a favore di qualche fallito”

Gentile: “Non riesco ad allenare in Italia, a favore di qualche fallito”

Le dichiarazioni dell’ex ct dell’Under-21.

4 commenti

“Sono dieci anni che non riesco ad ottenere un incarico da parte di un club italiano. Ho alcune richieste dall’estero, ma non riesco a spiegarmi perché non possa allenare in Serie A. Dopo il diverbio con la Federazione nessuno osa offrirmi una panchina. Eppure non ho mai ceduto alle pressioni per far giocare qualcuno piuttosto che un altro, sono sempre andato per la mia strada. Ciò nonostante, pur vincendo sono riusciti a farmela pagare, facendomi fuori. Invece, gente che ha fallito miseramente continua a rimanere nel giro. Bisognerebbe chiedere alla FIGC che parametri utilizza per la valutazione di un tecnico”. Questo l’attacco di Claudio Gentile, ex tecnico dell’Under-21, ai vertici della Federcalcio. L’ex calciatore, ha dunque così espresso il proprio disagio nel corso di una lunga intervista concessa ai microfoni di InbluRadio.

Sulla Juventus: “Sono stato vicino alla panchina bianconera, ma ho dovuto rinunciare per via di una promessa che mi fu sottoposta dai dirigenti federali dell’epoca. Li avvisai della proposta bianconera, ma loro mi rassicurarono, dicendomi che il posto da ct della Nazionale maggiore sarebbe stato mio. Poi fu scelto Donadoni, ed io persi il treno, facendo attendere la società juventina. Purtroppo è andata così”.

Su Juve-Bayern: “Sono convinto che i bianconeri riusciranno a passare il turno, sconfiggendo il Bayern”.

Sul ricordo più bello: “La vittoria all’Olimpiade di Atene è l’impresa a cui tengo di più. Abbiamo trionfato dopo 70 anni nulla, riportando in alto il calcio italiano”.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvo da Bali - 2 anni fa

    Che il calcio italiano sia stato e rimarrà sempre pilotato è ben saputo ed è inutile dire che adesso il calcio è pulito perchè non ci crederò mai e questo è un esempio.
    Gentile che ha dimostrato di essere un bravo CT avrà sicuramente fatto qualche torto a qualche società” che conta” non convocando o non facendo giocare qualche loro giocatore e quindi lo hanno estromesso perchè è cosi che funziona e i presidenti lo sanno, il primo Zamparini, che con tutti quelli che ha preso lui un Gentile in piu o in meno….ma sa che ne avrebbe pagato le conseguenze anche lui. Caro campione del mondo, un consiglio vai ad allenare dove il calcio è pulito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. salvo - 2 anni fa

    benvenuto in italia, campione del mondo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gianpiero Parrinello - 2 anni fa

    Ce ne sono tanti peggio di lui il primo uno che ê stato qui nel recente passato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lorenzo Conti - 2 anni fa

    E’ strano in effetti, nonostante i buoni risultati con le under nazionali

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy