Gattuso:”Io e Nesta via perché scaricati da Allegri”

Gattuso:”Io e Nesta via perché scaricati da Allegri”

Il centrocampista Gennaro Gattuso, accasatosi in Svizzera al Sion dopo la scadenza del suo contratto con il Milan, è stato intervistato da “La Gazzetta dello Sport” e ha parlato dei suoi primi.

Commenta per primo!

Il centrocampista Gennaro Gattuso, accasatosi in Svizzera al Sion dopo la scadenza del suo contratto con il Milan, è stato intervistato da “La Gazzetta dello Sport” e ha parlato dei suoi primi mesi da ex rossonero. “Il Milan mi manca, sarei ipocrita se non lo ammettessi. Ma non sono pentito di essermene andato, era arrivato il momento di lasciare e di non sentirmi più un peso. Ho avuto tante richieste anche da squadre italiane, ma ho detto no perché non me la sentivo. Io ho avuto un anno incredibile, è stato già un successo tornare ad allenarmi e fare 4-5 partite negli ultimi due mesi, però quando qualcuno come l’allenatore ti fa capire che ti preferisce come dirigente o per dare una mano nello spogliatoio allora sai che c’è? Io me ne vado. Una stretta di mano senza rancore. Sono uno molto orgoglioso. Io ho un rapporto eccezionale con Galliani -ha proseguito Gattuso- , la società voleva trattenermi ma se chi comanda lo spogliatoio la pensa diversamente diventa difficile. Se io e Nesta abbiamo deciso di lasciare il Milan è perché sentivamo che non eravamo voluti da Allegri. Ma senza polemica: ho un buon rapporto con Max, però mi sento ancora un giocatore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy