Francia, paura per Griezmann: “Ringrazio Dio. Mia sorella era al Bataclan, ma è salva”

Francia, paura per Griezmann: “Ringrazio Dio. Mia sorella era al Bataclan, ma è salva”

Attimi di terrore per l’attaccante francese dell’Atletico Madrid.

Commenta per primo!

Sei sparatorie, tre esplosioni. Parigi e la Francia sono sotto assedio. Sono almeno 128 le vittime di questo ennesimo atto terroristico che ha colpito nelle ultime ore il cuore della città. Paura e sgomento. Paura soprattutto, quella che ha provato l’attaccante della Nazionale Francese e dell’Atletico Madrid, Antoine Griezmann. Ieri sera il giocatore stava affrontando la Germania proprio sul terreno di gioco dello Stade de France; mentre la sorella si trovava al Bataclan a godersi lo spettacolo della band americana ‘Eagle of death metal’, luogo dove l’attentato ha avuto la sua origine: più di cento ostaggi e decine di morti. Poi, l’irruzione della polizia. Tra i superstiti anche la sorella di Griezmann. “Grazie a Dio mia sorella è riuscita a uscire dal Bataclan. Tutte le mie preghiere vanno alle vittime e ai loro familiari. Viva la Francia”, lo sfogo del calciatore su Twitter.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy