Etoo: “La mia federazione vuole assassinarmi”

Etoo: “La mia federazione vuole assassinarmi”

Samuel Etoo, attaccante dellAnzhi, dal ritiro del Camerun ha rilasciato incredibili dichiarazioni legate alla sua vita calcistica e non. Lex interista ha infatti smesso da tempo di partecipare ai.

Commenta per primo!

Samuel Etoo, attaccante dellAnzhi, dal ritiro del Camerun ha rilasciato incredibili dichiarazioni legate alla sua vita calcistica e non. Lex interista ha infatti smesso da tempo di partecipare ai pranzi e alle cene con il resto della squadra perché ha paura che qualcuno allinterno della Federazione camerunese voglia avvelenarlo; già mesi fa aveva lanciato accuse pesanti in questo senso, accuse che gli erano costate lallontanamento dalla nazionale. Ora Etoo è stato richiamato ed è tornato regolarmente a vestire la maglia dei Leoni Indomabili. Il giocatore, però, non è sereno: “La federazione vuole assassinarmi – queste le parole dellattaccante africano -, ho ricevuto minacce di morte e per questo vivo sotto scorta. Non mangio con i miei compagni per evitare che qualcuno metta del veleno nel mio cibo. Se tutto va bene, dopo i Mondiali lascerò definitivamente la nazionale”. Etoo vive di fatto isolato dal resto della selezione del Camerun e lascia la propria stanza dalbergo solo per prendere parte agli allenamenti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy