ESCLUSIVA – ALLA SCOPERTA DI DRAMEIl giovane: “Palermo? Magari, verrei subito!”Lagente: “E il nuovo Ribery, ma i rosa…”

ESCLUSIVA – ALLA SCOPERTA DI DRAMEIl giovane: “Palermo? Magari, verrei subito!”Lagente: “E il nuovo Ribery, ma i rosa…”

Il direttore sportivo del Padova Rino Foschi ha parlato di un interessamento del Palermo per il giovane talento Ousmane Drame. Per conoscere meglio il nuovo obiettivo del club rosanero, la redazione.

Commenta per primo!

Il direttore sportivo del Padova Rino Foschi ha parlato di un interessamento del Palermo per il giovane talento Ousmane Drame. Per conoscere meglio il nuovo obiettivo del club rosanero, la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva il diretto interessato ed il suo agente….. “Mi presento, ecco mie caratteristiche” Ousmane Drame interessa al Palermo. Intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, il talento franco-maliano del Padova si è “presentato” ai tifosi rosanero, illustrando le sue caratteristiche tecniche. “Io sono un esterno diciamo abbastanza veloce e mi piace molto puntare l’uomo e provare sempre il dribbling. Ala o seconda punta? Io non sono una punta, sono più esterno che una seconda punta. Queste sono le mie principali caratteristiche”. Drame, classe ’92, è arrivato in prima squadra grazie a mister Dal Canto che lo aveva allenato nella Primavera del Padova e che ha deciso di puntare sul suo talento, quando è stato promosso dal club alla guida tecnica della prima squadra. “A me ha fatto molto piacere che Dal canto mi ha portato ‘su’ con i più grandi insieme a lui – ha spiegato Drame ai microfoni di Mediagol.it – sapevo che mi voleva bene ma non mi aspettavo che mi portava con lui. Gli sono grato per la fiducia che ha avuto nei miei confronti. E’ stato bello passare dalla primavera alla prima squadra ma quando adesso mi alleno con lui per me è come se fossi in primavera, per me non cambia tanto avendo ritrovato lo stesso staff tecnico che c’era anche prima”. “Mi ispiro a Lavezzi ma Ribery e Pastore…” “Un calciatore a cui mi ispiro? Ci sono tanti giocatori che mi piacciono, anche alcuni che non giocano nel mio ruolo. Quello in cui mi rivedo di più per caratteristiche e a cui mi ispiro è il ‘Pocho’ Lavezzi, poi mi piacciono giocatori come Pastore o Messi, fenomeni del calcio che è sempre bello vedere giocare”. Pensieri e parole del talento franco-maliano Ousmane Drame, giocatore del Padova che interessa anche al Palermo, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it. “Il mio agente mi ha paragonato a Ribery? È un paragone che ci può stare, non dico che sono come lui ma come tipologia di giocatore effettivamente somiglio un po’ a lui”, ha aggiunto Drame. Nel corso dell’intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it, Ousmane Drame, giovane talento dal Padova, ha parlato dell’interessamento del Palermo nei suoi confronti, mostrandosi entusiasta per un suo eventuale approdo in rosanero. “Il Palermo è una squadra che sinceramente mi piace molto. Non so se sono davvero interessati, ma se veramente mi vorranno io andrei volentieri. Se dovessi avere un’opportunità del genere andrei subito, magari – ha spiegato Drame a Mediagol.it – un trasferimento al Palermo sarebbe un bell’inizio per la mia carriera. Anche se ci sono tante squadre interessate come vi ha detto il mio agente, tra cui alcune big, io sono un ragazzo giovane e non voglio andare subito in una grandissima squadra. Preferisco andare piano e fare le cose con calma. Il Palermo è una bella realtà del campionato di Serie A, sarebbe la squadra ideale dove iniziare un percorso importante della mia carriera e far bene”. “Arsenal e Fiorentina? Io penso al Padova” L’Arsenal ha mandato dei suoi emissari a Padova per seguirlo da vicino, mentre in Italia la Fiorentina, così come il Palermo, lo sta seguendo con grande interesse. “Che effetto mi fa sapere di tutti questi interessamenti di club così importanti? A me fa molto piacere. In realtà mi è cambiata la vita da una sola stagione – ha ammesso in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, il talento franco-maliano Ousmane Drame – è bellissimo sapere che ci sono tutte queste squadre che sono interessate a me, ma io penso a giocare e poi vediamo cosa succede, però mi fa davvero molto piacere. Cosa so dell’interessamento del Palermo e se ne ho parlato con Foschi o con il mio agente? Io veramente di queste cose preferisco non parlare con nessuno. Non leggo neanche i giornali, io sento solo le voci, ma nessuno mi ha chiamato o è venuto da me a dirmi che mi vuole l’Arsenal, ho solo sentito qualcosina. In ogni caso so che il Padova mi vuole molto bene, la società ha fiducia in me e basta, per cui meglio non parlare di altre cose anche perché sono ancora giovane. Devo rimanere con i piedi per terra e pensare soltanto a giocare e fare bene, e basta”. “Palermo, che bel calcio! Tra rosa ammiro…” “Quest’anno mi è già capitato di vedere diverse partite del Palermo. In tv ho seguito quella con l’Inter e anche le altre belle vittorie casalinghe. Ho notato che c’è un tecnico nuovo e giovane che sta facendo molto bene e devo dire che la squadra gioca davvero un bel calcio, poi ci sono anche grandi talenti – ha spiegato Drame a Mediagol.it – I rosa che più ammiro? Prima che andasse via mi piaceva moltissimo Pastore. Quest’anno è arrivato Alvarez che è un giocatore molto veloce e che ha il mio stesso ruolo, lui è molto bravo e mi piace. Ma ovviamente quello che più ammiro è un grande come Miccoli”. Intervista di Francesco Graffagnini Adesso la parola al procuratore di Ousmane Drame, George Atangana. L’agente del calciatore franco-maliano ha illustrato le caratteristiche tecniche del talentino padovano. “Vi presento il nuovo Ribery” “E un ragazzo che è stato formato nel Guingamp, una squadra francese tra le migliori a livello di formazione, perciò ha di base delle ottime qualità tecniche, sa saltare luomo molto facilmente, ha unottima corsa, è molto veloce – ha spiegato il procuratore di Drame – Ha lo scatto, lo spunto e il dribbling facile, nonostante i suoi 18 anni ha la sfrontatezza di un veterano. A mio avviso è un vero talento. Se dovessi paragonarlo a qualcuno ha un po le caratteristiche di Ribery, su quella linea. Non ho dubbi, ha caratteristiche molto simili alla stella francese del Bayern Monaco. Il suo ruolo? Lui può fare lesterno, quando era nella Primavera faceva lesterno di centrocampo ma può anche fare lala nellattacco a tre, così come la seconda punta. Nell’attuale 4-4-2 del Palermo, per intenderci, potrebbe giocare sia da esterno nel centrocampo a quattro che da seconda punta”. “Interesse del Palermo? Mi fido di Foschi, conosco Cattani e Sogliano” “Se sono al corrente dell’interessamento del Palermo per Drame di cui ha parlato Foschi? Sapete bene che il direttore è letteralmente innamorato di Palermo. Le sue qualità le conosciamo tutti, quindi quello che fa Foschi, anche se lo so, però non è che per forza devo venire a saperlo. Di lui mi fido ciecamente, ci sono tante cose di cui abbiamo parlato insieme, qualche altra magari deve ancora dirmela, se cè un interessamento del Palermo magari lo verrò presto a sapere”. Lo ha dichiarato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, George Atangana, agente di Ousmane Drame, talento del Padova che interessa ai rosanero. “Tra l’altro in Sicilia c’è Luca Cattani che lavora al Palermo, che conosco benissimo e che è un dirigente molto competente. Quando cera Sabatini abbiamo anche provato a lavorare insieme. Poi è arrivato Sogliano che conosco dai tempi di Varese, quindi diciamo che ci sono ottimi rapporti con la società rosanero. Quindi adesso questo interesse del Palermo, lo vedremo, ma il ragazzo interessa un po a tutti, sia in Italia che allestero”. “Parlato con Arsenal e Fiorentina ma ci sono altri club” Nel corso dell’intervista concessa in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, George Atangana, agente di Ousmane Drame, talento del Padova che interessa anche al Palermo, ha parlato dei club che si stanno muovendo per il calciatore franco-maliano classe ’92. “L’Arsenal? E’ vero, con il club inglese ci sto lavorando direttamente. Parlo con Wegner e cè il loro interesse. Poi in Italia piace molto anche alla Fiorentina. Se ci sono stati passi concreti dei viola? Con loro siamo rimasti che è importante che il ragazzo finisca la stagione a Padova, poi vedremo a fine campionato se Corvino mi chiama – ha spiegato Atangana a Mediagol.it – Il mercato si sa comè, ora parliamo, poi a gennaio vedremo. Intanto quello che mi preme sottolineare è che il ragazzo sta bene al Padova, a fine campionato vedremo il da farsi. Altre squadre italiane oltre Fiorentina e Palermo? Sì, ci sono ma non posso dire quali. Posso dire che ci sono quasi le migliori società italiane con cui ho parlato e abbiamo chiacchierato sul giocatore, tutti club di livello medio-alto”. “Palermo piazza ideale per africano come lui, vi spiego perché” “Palermo piazza gradita per Drame? Certamente, Palermo non è Boca-San Lazzaro, tanto per dire. Si tratta di una società in cui ha giocato uno come Pastore, quindi è unipotesi da valutare seriamente. Noi ascoltiamo tutti. Al ragazzo non faccio soltanto da procuratore ma anche da fratello maggiore. Abbiamo un rapporto familiare, quindi vediamo di fare sempre le cose per far rendere al meglio il ragazzo. Questa estate avrei potuto trasferirlo però meglio del Padova non poteva esserci nulla in questo momento”. Pensieri e parole di George Atangana, agente di Ousmane Drame, talento del Padova che interessa anche ai rosanero. “Io cerco di mettere il ragazzo nelle migliori condizioni di esprimersi. E’ giovane, il lato economico verrà da sé, però prima di tutto lui deve essere umanamente sereno. Io sono africano e sono arrivato in Italia tanti anni fa per giocare a pallone, quindi so che problematiche ci possono essere, so quali possono essere le piazze e le squadri ideali per un africano – ha proseguito l’agente di Drame, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it – Tanti africani arrivano qui e falliscono e magari nessuno capisce il perché. Spesso non si lavora sulle necessità umane del giocatore. Una città come Palermo sarebbe l’ideale? Sì, è una città calda, questo è un ragazzo di Parigi, è uno sveglio, che non ha paura di niente, visto che viene dalla banlieue parigine (zona periferica e povera della metropoli francese, ndr)”. “Io so qual è il suo valore ma deciderà il Padova” “A livello economico che valore ha oggi Drame? Non posso dire nulla su questo aspetto. Chi vede il giocatore sa quale può essere il suo valore, io so quanto vale, però chi lo vuole mi verrà a parlare nelle condizioni economiche giuste”. Lo ha dichiarato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, George Atangana, agente di Ousmane Drame, talento del Padova che interessa ai rosanero. “Quanto vorrebbe realizzare il club veneto dalla sua cessione? Questo non lo so, è da chiedere a Foschi. Lui è un giocatore del Padova, io sono il suo procuratore. Di dettagli di questo tipo è giusto che ne parlino eventualmente i dirigenti e non io”. “Io primo a presentare Pastore al Palermo, ma primo club era Bologna…” A margine dell’intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it, George Atangana, agente di Ousmane Drame, talento del Padova che interessa ai rosanero e non solo, ha anche raccontato un curioso retroscena di calciomercato che riguarda il Palermo. “Posso dirvi che sono stato io a presentare per primo Javier Pastore al club rosanero. Luca (Cattani, ndr) e Walter (Sabatini, ndr) questo lo sanno benissimo. Lho conosciuto in Argentina, me laveva presentato Simonian e lho segnalato al Palermo nel gennaio di 3-4 anni fa – ha rivelato Atangana – la prima società a cui ho proposto Pastore è stato il Bologna, poi lho presentato al Palermo e poi un po a tutti. Il Palermo poi lha preso in estate, quando il mio mandato per il mercato invernale era già scaduto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy