Ds Grosseto”Mi piace Rigoni,avevo ok per Kasami..”

Ds Grosseto”Mi piace Rigoni,avevo ok per Kasami..”

“Conosco quasi tutti i giovani talenti rosanero ma al di là del piacere di conoscerli, per avere il piacere di chiederli è necessario avere dall’altra parte lo stesso piacere.

Commenta per primo!

“Conosco quasi tutti i giovani talenti rosanero ma al di là del piacere di conoscerli, per avere il piacere di chiederli è necessario avere dall’altra parte lo stesso piacere che gli altri li diano e non mi risulta che il Palermo abbia intenzioni in questa fase di mercato di privarsi di questi ragazzi”. E’ questo il pensiero di Antonino Imborgia, direttore sportivo del Grosseto raggiunto dalla redazione di Mediagol.it. “In rosa di interessante non c’è solo Acquah, anzi. Rigoni, ad esempio, è un altro centrocampista interessantissimo. Leggo di tante squadre interessate a lui e io non posso nascondere che è un ragazzo che mi piace, ma anche lì dipende da quello che poi deciderà il Palermo che sa che da parte mia c’è la disponibilità nel far crescere i loro ragazzi – ha spiegato il dirigente di origini palermitane – Il club rosanero sa quello che serve al Grosseto e ad Imborgia e cosa posso fare io per loro, Zamparini ad esempio ricorda ancora quando a Piacenza ho preso e ripristinato il rumeno Melinte, o lo stesso Cani che prima di prenderlo attraversava un momento di appannamento. Non a caso io sono stato il primo a chiedere Kasami al Palermo ed a ricevere l’ok da parte della proprietà che mi aveva promesso che poteva venire da noi. Storia che risale a novembre e non a gennaio, poi però siccome il giocatore in B non vuole andare da nessuna parte, come è iniziata è anche finita. I dirigenti rosanero sanno che io riconosco la qualità del lavoro e dei valori tecnici del Palermo e sa benissimo che io sono disponibile per aiutare, chiaramente facendo l’interesse del club dove lavoro, la crescita di certi giocatori. Io credo che i ragazzi migliorano giocando, sbagliando e facendo qualcosa. Se in tempi ristretti, vuol dire nei prossimi giorni, mi chiama qualcuno da Palermo ricordando le chiacchierate fatte nei mesi scorsi io sono senza dubbio a disposizione, è chiaro che non posso aspettare troppo perché devo fare gli interessi del mio club e non posso attendere il 15 gennaio per sistemare il mio centrocampo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy