De Laurentiis:”Strada lunga,non montiamoci testa”

De Laurentiis:”Strada lunga,non montiamoci testa”

Il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Napoli-Juventus. Una grande serata di festa. Si aspettava la superiorità.

Commenta per primo!

Il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Napoli-Juventus. Una grande serata di festa. Si aspettava la superiorità schiacciante del Napoli nei confronti della Juve? Io sono soprattutto contento per i napoletani e per la squadra che ha ritrovato Quagliarella, si sono sbloccati Hamsik e Lavezzi. Io sono contentissimo, ma mi dispiace molto per la Juve che è una grande squadra, fatta con tanti campioni, in questo momento non girano le cose, bisogna capirli e stargli vicino, perché noi abbiamo bisogno di tutte queste squadre importanti. Non si devono demoralizzare, mancano ancora parecchie partite. Mi dispiace vedere le facce tristi di Del Piero e tanti altri campioni, mi mette tristezza, capisco il momento no, però il calcio è uno sport. Però la Juve è un’avversaria per il quarto posto… Sì, però io capisco, perché anche noi abbiamo sofferto in queste settimane. Io, silente, ho assorbito e difeso i nostri giocatori che questa sera hanno ritrovato la via del gol. La strada è lunga, ci sono ancora tante giornate, bisogna assolutamente concentrarsi per il Catania, non bisogna mollare, rilassarsi, i ragazzi non devono abbassare la guardia, perché non si può ogni volta raggiungere le stelle e ricascare nelle stalle. Non bisogna tradire questo stadio così straordinario che ha dato dimostrazione di educazione, il pubblico sta maturando. Questa sera la squadra ha dato tutta se stessa e il risultato è stato raggiunto. Quagliarella ha detto che c’è gente che parla un po’ a caso: a chi si riferiva secondo lei? Quagliarella, come tutti i nuovi acquisti, se poi non diventano dei capocannonieri risultano quasi dimenticati per strada dalla tifoseria. Quagliarella con diligenza si è allenato in queste ultime settimane, ha fatto una specie di auto-ritiro e questo gli ha dato una concentrazione e una forma fisica che questa sera si sono viste. Chi è più decisivo tra Lavezzi, Mazzarri e De Laurentiis? La squadra. Tutti? La squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy