Cuccureddu: “Juve? Da tripla. E poi cè Miccoli…”

Cuccureddu: “Juve? Da tripla. E poi cè Miccoli…”

Ospite dei microfoni di “Mediagol.it” lex bandiera della Juventus Antonello Cuccureddu si è espresso sulla gara di domani sera che vedrà il Palermo affronterà i bianconeri. “Sia.

Commenta per primo!

Ospite dei microfoni di “Mediagol.it” lex bandiera della Juventus Antonello Cuccureddu si è espresso sulla gara di domani sera che vedrà il Palermo affronterà i bianconeri. “Sia la Juve che il Palermo hanno vissuto dei momenti particolari durante questo campionato. Il Palermo è molto forte in casa, dove ha espresso un calcio spettacolare, un pò meno in traferta. La Juve al momento non sta dando il massimo, anche per via degli infortuni. Sono comunque convinto che sarà una bella partita”. Cuccureddu successivamente si è espresso sul ruolo del capitano rosanero Fabio Liverani. “La sua utilità dipende dal modulo che vai ad utilizzare. Se giochi con un 4-3-3, ed affronti un avversario che adotta il 4-4-2, Liverani ha più libertà e movimento. Quando invece il suo raggio di azione viene bloccato, magari con qualche giocatore dotato di gran corsa, fà un po fatica”. Lex di juventus e Fiorentina successivamente si è soffermato sul numero 10 rosanero, Fabrizio Miccoli. “E un punto di forza dei rosanero. Con lui ho un rapporto particolare, gli voglio bene, anche perchè lho avuto in passato alle mie dipendenze. Sicuramente se sta bene fa la differenza”. Per concludere, Cuccureddu ha anche parlato dellex bomber rosanero Amaurì, domani nuovamente di scena al Barbera. “Un giocatore completo. per lui valgono le stesse cose dette per Miccoli. Ha della grandi doti fisiche, tecniche, e tattiche. Ci sono dei momenti in cui la squadra deve difendersi e lui è sempre li, ad aiutare la squadra, e non mollare mai. Non credo che risentirà domani sera del ritorno al Barbera – ha dichiarato cuccureddu a “Mediagol.it” – Io dopo 12 anni di Juventus, andai alla fiorentina, la incontrai e volevo batterla a tutti i costi. Quando lavori per una squadra, dai il massimo per quella senza pensare ad altro. A volte vedo molti giocatori che non esultano per un gol ad una ex squadra, non capisco il perchè”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy