Cozzi: “Vi spiego lavoro con Mangia,tattica..”

Cozzi: “Vi spiego lavoro con Mangia,tattica..”

“Come si studia una tattica? Per prima cosa usufruiamo di supporti multimediali, la cosa basilare è conoscere nei particolari il tipo di avversario che si va ad affrontare, grazie a dei video.

Commenta per primo!

“Come si studia una tattica? Per prima cosa usufruiamo di supporti multimediali, la cosa basilare è conoscere nei particolari il tipo di avversario che si va ad affrontare, grazie a dei video analizzati, in cui possiamo selezionare le varie parti di una partita, studiare le palle inattive e le situazioni di gioco che ci interessano e adattarle al tipo di gioco che vuole sviluppare il mister. Noi ci mettiamo a disposizione selezionando per il mister le cose che gli interessano di più e poi lui decide come gestire le contromosse. È un lavoro di equipe che facciamo con Mauro Bacchin per i portieri e con Barone per un supporto tattico, in cui cerchiamo di non tralasciare nessun particolare”. Queste le parole in conferenza stampa del collaboratore tecnico di Devis Mangia Paolo Cozzi sul modo di preparare le partite del nuovo staff rosanero. “Se mi occupo di calci piazzati? Il fattore principale per cui secondo me il lavoro di tattica deve esistere è la completa assonanza con quello che pensa il mister – ha spiegato Cozzi, le cui parole sono state raccolte da Mediagol.it – , noi sappiamo per averci lavorato anni insieme qual è il suo modo di intendere lanalisi di una partita, non è che noi diamo consigli, sappiamo cosa intende lui, cosa vuole vedere, quali fasi di gioco gli interessano, gli portiamo soltanto il supporto multimediale per studiare queste cose, a prescindere dalla squadra che si affronta la domenica o dalle cose abbiamo già studiato prima. Mangia si sta limitando, non c’è grossa differenza tra l’allenamento e la partita, le stesse cose che fa e che dice in allenamento poi le riporta alla domenica, ci si allena per ritrovarsi certe cose, il suo atteggiamento non cambia, la sua forza è questa: essere completamente coinvolto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy