Conteh a Mediagol: Del Neri mi aveva escluso…

Conteh a Mediagol: Del Neri mi aveva escluso…

Ai microfoni di “Mediagol di notte”, l’ex difensore del Palermo Kewullay Conteh, ora all’Albinoleffe, ha poi parlato della sua esperienza in rosanero, spiegando i motivi che hanno.

Commenta per primo!

Ai microfoni di “Mediagol di notte”, l’ex difensore del Palermo Kewullay Conteh, ora all’Albinoleffe, ha poi parlato della sua esperienza in rosanero, spiegando i motivi che hanno sancito l’addio con il club di Viale del Fante. “Se è vero che ho litigato con il mister? Non ho litigato con nessuno perché io rispetto sempre chi c’è davanti a me, sapendo qual è il mio ruolo – ha raccontato – in quel momento l’allenatore era Del Neri, ricordo che c’era molta competizione nel mio ruolo e, quando c’era stata la possibilità di poter giocare, mi sono reso conto di non esser stato praticamente considerato. Non sono uno stupido o un ragazzino alle prime armi – ha proseguito Conteh ai microfoni di Mediagol – credo che era giusto almeno farmi giocare e provarmi. Mi è dispiaciuto che la società non ha fatto niente per risolvere il problema. Ho cercato di capire e ad un certo punto ho capito da solo, ho trovato una squadra che mi ha fatto giocare e apprezzato il mio valore, è chiaro che uno deve cercare di andare dove può giocare almeno per divertirsi e togliersi qualche soddisfazione. Non è giusto che una cosa che piace tanto fare, non è possibile farla quando arriva un’altra persona e non è facile accettare questo tipo di situazioni. Ho cercato di parlare con il mister – ha concluso l’ex rosanero – lui mi diceva che se ne rendeva conto ma poi niente. Non so cosa ci fosse dietro, se era una sua scelta o della società, ma io sono fatto così, se devo dire una cosa in faccia la dico se poi so di interrompere magari un rapporto, pazienza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy