Calcio in tv: a Mediaset i diritti di 2 neopromosse

Calcio in tv: a Mediaset i diritti di 2 neopromosse

Secondo le ultime indiscrezioni, saranno Atalanta e Novara a comporre (insieme alle già note Milan, Inter, Roma, Lazio, Juventus, Palermo, Napoli, Fiorentina, Genoa e Bologna) il pacchetto.

Commenta per primo!

Secondo le ultime indiscrezioni, saranno Atalanta e Novara a comporre (insieme alle già note Milan, Inter, Roma, Lazio, Juventus, Palermo, Napoli, Fiorentina, Genoa e Bologna) il pacchetto calcio della prossima stagione targato “Mediaset Premium”. Lazienda milanese, infatti, poteva scegliere di rimpiazzare le due retrocesse già presenti nella propria offerta (Bari e Brescia) con due delle tre neo-promosse, ancora “libere” da ogni contratto televisivo. I tifosi delle due squadre potranno quindi seguire le gesta dei propri beniamini in casa e trasferta anche sul digitale terrestre, oltre che sulla piattaforma satellitare Sky (per la formazione di Colantuono si tratterebbe di un ritorno, visto che fino alla retrocessione nel campionato cadetto dello scorso anno faceva parte della “scuderia” Mediaset Premium, anche se soltanto per le partite disputate all’Atleti Azzurri d’Italia). Da definire invece a chi andranno i diritti “ex Dahlia” (riguardanti squadre dal grande bacino d’utenza, tra le otto in lista, come Catania, Parma, Udinese e Lecce) attualmente in vendita tramite trattativa privata: in gioco (oltre alla stessa Mediaset che potrebbe dunque offrire un pacchetto completo con lintera Serie A, oltre ai già acquisiti diritti per Champions League, Europa League e Mondiale per Club), Europa 7 (che dalla sua può offrire una tecnologia “di nuova generazione” che può permettere, grazie all’ausilio di un decoder proprietario, di fornire il segnale televisivo esclusivamente in alta definizione) e Pangea. L’apertura delle buste verrà effettuata martedì prossimo alle ore 12.30. Un altro “piatto” interessante riguarderà invece la Serie B: lo scorso anno Mediaset riuscì ad acquisire tramite trattativa privata i diritti a campionato in corso, e proporre circa cinque partite a settimana più un “contenitore” con le immagini salienti da tutti i campi al costo di 20 euro per i già abbonati ed incluso nel pacchetto Calcio per i nuovi clienti. Anche quì, sono tante le piazze dal bacino d’utenza importante che giustificherebbero un impegno della televisione milanese, come ad esempio la Sampdoria, il Torino ed il Bari, protagoniste annunciate di un pronto ritorno in Serie A. di Alberto Giambruno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy