Arezzo, l’acuto di Pupo per salvare il club dal fallimento: “Ho dato un aiuto ma non finisce qui…”

Arezzo, l’acuto di Pupo per salvare il club dal fallimento: “Ho dato un aiuto ma non finisce qui…”

Anche il noto cantante toscano si mobilita in prima persona per scongiurare il fallimento del club amaranto

Qualche giorno fa l’appello del sindaco Ghinelli agli imprenditori della provincia toscana per raccogliere la somma necessaria utile al pagamento della rata di marzo degli stipendi a giocatori e dipendenti dell’ Us Arezzo entro venerdì 16, scadenza ultima stabilita dalla Lega Pro.

Una scadenza preceduta dalla data dell’udienza per il fallimento che stabilirà le sorti del club amaranto. A sposare la causa della società toscana scende in campo anche il cantante Enzo Ghinazzi, meglio conosciuto come Pupo, che durante la cerimonia per il “Premio Civitas Aretii”, ricevuto dallo stesso artista, ha speso significative parole verso la squadra toscana: “Per l’Arezzo, che è la gloriosa squadra della nostra città ho dato un piccolo aiuto, ma sono anche disponibile a parlare con chi si occuperà di salvare la squadra anche perchè io ho molti amici imprenditori che potrebbero dare una mano”. Sulla “Canzone amaranto” l’inno che accompagna le partite dell’Arezzo, di cui Pupo è l’autore, il cantante aretino conclude dicendo: “Dobbiamo scongiurare che la domenica non si senta più quella bellissima canzone  ed anche per questo dobbiamo attivarci tutti con le nostre possibilità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy