Qual. Mondiali 2018: Honduras-Costa Rica 1-1, Giancarlo Gonzalez in campo per 90′. Il racconto

Qual. Mondiali 2018: Honduras-Costa Rica 1-1, Giancarlo Gonzalez in campo per 90′. Il racconto

Il commento del match valido per le qualificazioni ai prossimi Mondiali di calcio: 1-1 tra Honduras e Costa Rica. Giancarlo Gonzalez in campo per 90′.

Commenta per primo!

Dopo le vittorie contro Trinidad e Tobago e gli Stati Uniti e il ko per mano del Messico, la Costa Rica di Oscar Ramirez strappa un pareggio sul campo dell’Honduras, in una partita che verrà ricordata per gli errori/orrori da parte del direttore di gara, il sig. Aguilar di San Salvador.

Il difensore del Palermo, Giancarlo Gonzalez, è rimasto in campo per tutti e novanta (più recupero) i minuti di gioco all’Estadio Francisco Morazan di San Pedro Sula. Si metterà in viaggio già nelle prossime ore e arriverà in Italia nella giornata di giovedì: come avvenuto già in passato, avrà solamente due allenamenti con il gruppo sulle gambe prima del match di campionato. Problema di relativa importanza, dato che già il Pipo non occupa i piani alti delle gerarchie di Diego Lopez, il quale preferisce puntare su Andelkovic e Cionek.

VIDEO Macedonia, Nestorovski sfiora il… gollonzo: traversa, schiena del portiere e palla fuori

PRIMO TEMPO – Il match del Pipo inizia subito in salita: Lozano, attaccante del Tenerife, gli scappa sotto il naso e il rosanero lo contrasta a palla lontana. Le decisioni dell’arbitro lasciano parecchio a desiderare (da entrambe le parti) e Gonzalez la passa liscia: sarebbe stato calcio di rigore. Pochi istanti dopo l’episodio che cambia la gara, o meglio che avrebbe dovuto cambiarla: Borges è da solo davanti al portiere avversario, Escober, che lo stende una volta essere stato dribblato. Rigore ed espulsione al 100%, ma il sig. Aguilar di San Salvador non ravvisa clamorosamente nulla. La Costa Rica, Pipo compreso, è imbestialita con il diretto di gara che più tardi non giudica da cartellino un calcione rifilato da Izaguirre al costaricense Joel Campbell. Al 36′ il gol del vantaggio dell’Honduras: palla in verticale per Elis, Giancarlo Gonzalez scavalcato, poi un contrasto con Umana e tap in vincente di Lozano. Nel frattempo aveva recuperato la posizione Gonzalez, ma non era stato in grado di spazzare una palla sanguinosa.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con un paio di cambi per il commissario tecnico della Costa Rica, Oscar Ramirez: escono Umana e Azofeifa, entrano Guzman e Bolanos. Giancarlo Gonzalez rimane in campo ed è chiamato subito a un paio di interventi difensivi, perché i ticos giocoforza sono costretti a sbilanciarsi per cercare la rete del pareggio. Gol che arriva al 69′ con Kendall Waston, abile a correggere di testa un corner calciato da Bolanos. 1-1 al Morazan. Finale tutto da vivere con le squadre lunghe e con Gonzalez costretto a fare gli straordinari sugli innumerevoli cross indirizzati verso l’area di rigore costaricense. Oscar Ramirez, il selezionatore dei ticos si gioca l’ultimo cambio: entra Tejeda, esce Joel Campbell, oggi attaccante dello Sporting Lisbona. La gara termina poi 1-1, con non pochi rischi corsi da entrambe le Nazionali nei minuti finali. La Costa Rica va a quota 7 dell’Hexagonal, l’Honduras a 4.

Tabellino di HONDURAS – COSTA RICA 1-1

Marcatori: 36′ Lozano (H), 69′ Waston (CR)

HONDURAS: Escober; Izaguirre, H.Figueroa, M.Figueroa, Beckeles; Martínez (70′ Discua), Claros, Espinoza, Najar (9′ Andino che poi esce al 75′ per Garcia); Elis, Lozano. All.: Jorge Luis Pinto.

COSTA RICA: Keylor Navas; Gamboa, Waston, Giancarlo Gonzalez, Umana (46′ Guzman), Oviedo; Joel Campbell (82′ Tejeda), Azofeifa (55′ Bolanos), Borges, Bryan Ruiz, Urena. All.: Oscar Ramirez.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy