Olimpiadi 2016, Quaison: “Svezia, non è ancora finita. Ricordo cosa successe l’anno scorso”

L’esterno d’attacco del Palermo ha parlato stanotte, al termine del match perso contro la Nigeria alle Olimpiadi. Contro il Giappone la gara da dentro o fuori.

Commenta per primo!

Altro passo falso

Dopo il pareggio per 2-2 contro la Colombia nella prima giornata, la Svezia di Robin Quaison è stata sconfitta per 1-0 dalla Nigeria in virtù della rete siglata da Umar Sadiq, che ha così portato i suoi ai quarti di finale con una gara d’anticipo.

Settanta minuti per l’esterno d’attacco rosanero che ha disputato una gara incolore; se nella prima frazione di gioco si è fatto notare in un paio di situazioni, senza mai creare dei veri pericoli, nel secondo tempo non s’è praticamente mai visto. Questa sconfitta potrebbe costare cara agli scandinavi che – con 1 solo punto conquistato dopo due gare -, dovranno giocarsi tutto contro il Giappone, con un occhio alla sfida della Colombia proprio contro la Nigeria.

CLICCA QUI PER LE PAROLE DI QUAISON

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy