CT Spagna, Lopetegui: “Macedonia insidiosa, occhio a Nestorovski”

CT Spagna, Lopetegui: “Macedonia insidiosa, occhio a Nestorovski”

Il commissario tecnico della Spagna teme la nazionale macedone e avverte i suoi: “Occhio a Nestorovski”.

2 commenti

Non siamo ai livelli di “radiolina” in panchina, ma neanche troppo lontani. Sì, perché il cammino dell’Italia di Giampiero Ventura in queste qualificazioni ai Mondiali 2018 non può che essere subordinato ai risultati che otterrà la Spagna.

Domenica sera, in contemporanea, Italia-Liechtenstein (a Udine) e Macedonia-Spagna (a Skopje). L’attuale situazione in classifica si presenta nella seguente maniera.

GRUPPO G (prima della sesta giornata)

SPAGNA 13 (differenza reti +17)

ITALIA 13 (differenza reti +9)

ISRAELE 9

ALBANIA 6

MACEDONIA 3

LIECHTENSTEIN 0

Ecco che, dunque, la gara dell’Arena Philip II di Skopje riveste un ruolo importante in vista dello scontro diretto che poi la nazionale spagnola e quella italiana avranno al Santiago Bernabeu il 2 settembre 2017.

Il commissario tecnico della Spagna non si fida per niente della posizione occupata in classifica dalla Macedonia che, nonostante i 3 punti, ha offerto sempre buone prestazioni e messo in seria difficoltà le avversarie. Perciò le dichiarazioni atte a tenere alta l’attenzione da parte di Julen Lopetegui: “Mi aspetto una partita dura, in cui noi dovremo rispettare il pronostico della vigilia, pur sapendo che la Macedonia ci può mettere in difficoltà. La Nazionale di Angelovski proverà ad usare tutte le armi a propria disposizione, com’è logico che sia: a partire da Ilija Nestorovski, l’attaccante su cui andranno principalmente le nostre attenzioni. In generale, comunque, sappiamo di non dover commettere gli errori del match d’andata“… quando la Spagna vinse sì 4-0, ma sullo 0-0 ha più volte rischiato di andar sotto.

Lopetegui, infine, dedica una parentesi al terreno di gioco: “Abbiamo fatto un sopralluogo una volta e abbiamo visto che campo è… Il terreno è quello che è, però non dovremo pensarci troppo. L’importante è avere sempre la situazione sotto controllo. Ci proveremo. Quelli in palio – conclude il selezionatore spagnolo intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita – sono tre punti fondamentali in chiave qualificazione diretta al prossimo Mondiale”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Sibilla - 3 settimane fa

    speriamo che nesto fa tanti gol cosi il prezzo sale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sergio Cinà - 3 settimane fa

    è na muschidda ca nun cunta

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy