Napoli, Sarri: “Al San Paolo si respira un’aria particolare. Juventus? Mi hanno detto che il gol del Torino era regolare…”

Napoli, Sarri: “Al San Paolo si respira un’aria particolare. Juventus? Mi hanno detto che il gol del Torino era regolare…”

L’intervista al tecnico del Napoli.

3 commenti

“Continuiamo a ragionare partita per partita, cercando di proporre il nostro calcio. Per la gioia di un pubblico straordinario”.

Maurizio Sarri ci tiene a sottolineare che l’obiettivo stagionale per la sua squadra è rendere felice e soddisfatto il pubblico del San Paolo. Pubblico che, per essere accontentato, vuole raggiungere quello scudetto che manca ai partenopei da troppi anni. Oggi, per la formazione azzurra, la ventesima vittoria in campionato, utile per tenere il passo della Juventus, sempre a +3 su Higuain e compagni. “Il clima che si respira al San Paolo è sempre particolare. Abbiamo trovato davanti a noi una squadra in grande salute fisica e mentale, ci siamo trovati sotto al primo tiro. Poi ci siamo anche innervositi nel primo tempo – ha aggiunto -. Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo con tanta voglia di trovare il risultato. Questo delle 18:00 è un orario che d’inverno non dà nessuna problematica ai giocatori, si inizia con la luce artificiale e si finisce con la luce artificiale. In questo periodo dell’anno si gioca un po’ con la luce naturale e un po’ con quella artificiale“.

Scudetto – “Non lo so se è raggiungibile, e nemmeno ci interessa. Ci piace andare avanti partita per partita e continuare a proporre un buon calcio e continuare a vincere. Poi in testa alla classifica c’è una squadra che ha fatto 58 punti su 60 nelle ultime gare, il fatto che noi siamo a 3 punti fa capire che abbiamo fatto un grande campionato. Polemiche sul derby? Non ho visto niente, m’hanno detto che è stato annullato un gol al Torino”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. robertonasi6_114 - 2 anni fa

    Caro Sarri primo: guarda la tua squadra secondo se parliamo di gol regolari noi dovremmo essere i quarti di champions…quindi muto e lavora e non fare il piangina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tonino Puma - 2 anni fa

    E quindi?
    Anche il rigore che vi hanno dato a Palermo non c’era

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Franco Ciccillo - 2 anni fa

    Se De Laurentiis non inizia ad alzare la voce nel palazzo, lo scudetto non lo vedremo nemmeno col binocolo. Questi fanno come gli pare. Oggi avrebbero dovuto giocare in 9 dal 7° minuto del secondo tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy