Napoli, Mertens: “Voglio segnare ancora più gol in questo 2017. Nella Juve molti vecchietti quindi…”

Napoli, Mertens: “Voglio segnare ancora più gol in questo 2017. Nella Juve molti vecchietti quindi…”

L’intervista all’attaccante belga del Napoli.

Commenta per primo!

Un anno indimenticabile per Dries Mertens. L’attaccante del Napoli chiude nel migliore dei modi il suo 2016, grazie alle ottime prestazioni e ai gol messi a segno con gli azzurri e in Nazionale. Il giocatore è riuscito a prendersi la scena anche in Belgio, dove è stato eletto come migliore giocatore della sua Nazione.

Il premio intitolato ‘Il Diavolo dell’anno‘, ha visto protagonisti lo “scugnizzo azzurro”, seguito al secondo posto da Eden Hazard del Chelsea ,mente la terza piazza è occupata da Radja Nainggolan della Roma. Per Dries Mertens 22 presenze, 15 gol e 4 assist quest’anno con la maglia del club partenopeo. Straordinario in particolare il mese di dicembre, concluso con 9 reti e 2 assist per il belga. Intervenuto ai microfoni de ‘Il Mattino’, il numero 14 azzurro ha parlato dell’anno appena concluso e dei suoi prossimi obiettivi. Queste le sue parole: “Desideri per il 2017? Il primo è che le cose continuino ad andare come stanno andando, ovvero che io possa fare ancora tanti gol per il Napoli. Vincere qualche trofeo con la mia squadra. E poi essere felice. I tifosi amano la squadra non il giocatore. Quello che conta nel Napoli non è il singolo, il gruppo. Il simbolo deve essere tutto il Napoli perché se faccio gol non è solo merito mio. Ma di tutti. Rimontare la Juventus? Hanno dei giocatori che sono diventati un po’ più vecchi. Noi crediamo che si possa fare – ha dichiarato -. Juve definita come unica squadra con una mentalità vincente? Non credo sia l’unica. È vero, quando vinci le cose sono più facili ma anche la nostra mentalità calcistica, sempre propositiva, dà il senso di una squadra che pensa solo a vincere. Io sono incantato dal calcio di Sarri: è un calcio dove vai avanti, quando hai la palla tra i piedi sai sempre quello che devi fare, ovvero attaccare, andare al cross, cercare di fare gol. Mi piacerebbe giocare ancora al centro dell’attacco. Ma mi va bene anche tornare a sinistra. Ma è una scelta del mister, non mia“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy