Materazzi: “Zidane ti amo, mi hai dato tu il mondiale. Skriniar? Molto più forte di me”

Materazzi: “Zidane ti amo, mi hai dato tu il mondiale. Skriniar? Molto più forte di me”

L’ex difensore ha lanciato una frecciatina al tecnico del Real Madrid tornando sul famoso episodio della finale del 2006.

Marco Materazzi torna a parlare del celebre episodio della finale di Berlino del 2006 nell’intervista concessa al quotidiano Libero. “Io Zidane non lo odio, come molti sono portati a pensare – ha dichiarato l’ex difensore –. Io Zidane lo amo, non perché mi abbia dato una testata, ma perché mi ha dato una coppa del mondo”.

NIENTE RUSSIA – “Ho vissuto l’eliminazione dell’Italia con gran dispiacere. Nel trovare la Spagna nel girone c’ è stato un pizzico di sfortuna. Ma se non vinci né fai un gol contro la Svezia”.

AMICIZIA E CALCIO – “Stringere legami con compagni che cambiano di anno in anno, è difficile. Io ho vinto con gente con la quale ogni allenamento era una scazzottata. Ma amici, nell’Inter, ne avevo. Stankovic e Chivu su tutti. Solo ai Mondiali è stato diverso: eravamo tutti amici”.

IL MOMENTO PEGGIORE – “Il 5 maggio 2002, quando pensavamo tutti quanti di poter ottenere un risultato impensato all’inizio dell’ anno, ma sofferto e sudato”.

L’INTER – “Skriniar mi piace molto, sta crescendo e in un percorso di crescita l’errore ci sta. Ha grandissime qualità fisiche, è molto veloce: molto meglio del sottoscritto. Icardi? Penso che il tifoso interista debba guardare ai gol, non alla vita privata. In campo, Icardi dimostra di tenerci tantissimo e da tifoso questo mi basta. Il mio parere sull’Inter post-Moratti? Io ho avuto la fortuna di andare in Cina da Suning. Roma non è stata costruita in un giorno, e io credo che i cinesi sappiano quel che fanno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy