Milan, Deulofeu: “Sono nella miglior squadra d’Italia per tradizione, i miei obiettivi…”

Milan, Deulofeu: “Sono nella miglior squadra d’Italia per tradizione, i miei obiettivi…”

La prima intervista rilasciata dal nuovo attaccante del Milan, Gerard Deulofeu.

Commenta per primo!

“Sono molto contento, da tempo speravo di arrivare qui al Milan. È un grande club, spero di giocare mercoledì contro la Juventus e sono molto contento di allenarmi con i miei nuovi compagni”.

Queste le prime parole da calciatore del Milan di Gerard Deulofeu. “Sappiamo tutti che il Milan è una squadra storica, ha vinto 7 Champions League, ha tanti giocatori fortissimi e tanti palloni d’oro – ha detto a Milan TV -. È la più grande squadra in Italia e in tutto il mondo lo conoscono. Sono molto contento di essere qui e spero di aiutare la squadra. Mio ruolo? A destra o sinistra non importa, io voglio giocare. Il Milan è la società più gloriosa di Italia”.

PRESENTAZIONI – “Com’è andato il primo giorno a Milanello? Oggi è stato il mio primo allenamento e sono molto felice di essere qui. Come è andata la trattativa? È successo tutto molto rapidamente, ho fatto le visite mediche, ho firmato il contratto e dopo sono corso all’allenamento. Sono contento i giocatori mi hanno salutato, spero di essere utile alla squadra fino a giugno”.

SUSO E BACCA – “Con Suso ho giocato in tutte le nazionali giovanili. È un giocatore molto talentuoso, ci troviamo bene insieme, sono molto felice di giocare di nuovo insieme a lui Con Bacca invece abbiamo passato un anno a Siviglia, è un ottimo ragazzo, speriamo di segnare insieme tanti gol”.

NUMERO MAGLIA – “Il numero 7, mi piace molto e l’ho avuto anche Nazionale. Qui al Milan era libero e così l’ho scelto subito e spero mi aiuti a segnare e a vincere le partite. Sulla maglia metterò solo Deulofeu e il 7”.

OBIETTIVI – “Credo che la cosa più importante sia aiutare la squadra, io voglio giocare il più possibile, fare gol e aiutare, Sono venuto qui per giocare e credo nelle mie possibilità”.

MONTELLA – “Io conosco il passato da giocatore, so che è un allenatore a cui piace giocare bene e che è a suo agio con giocatori giovani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy