Milan, Bonucci: “Gli schiaffi iniziali ci hanno permesso di crescere. Derby? Vogliamo vincerlo…”

Milan, Bonucci: “Gli schiaffi iniziali ci hanno permesso di crescere. Derby? Vogliamo vincerlo…”

Il difensore centrale si esprime su Gattuso, derby ed Europa League alla tv rossonera

L’intervista di Leonardo Bonucci ai microfoni di Milan TV.

Dopo un inizio di stagione al di sotto delle aspettative con Montella in panchina, il Milan ha ritrovato la retta via sotto la guida di Gattuso. Il capitano rossonero spende parole d’elogio per il proprio tecnico: “Gli schiaffi iniziali ci hanno permesso di migliorare e farci crescere soprattutto come uomini. Poi è arrivato Gattuso, che ha saputo unire oltre all’uomo, anche le doti di ogni singolo calciatore. Quello che mi ha trasmesso sin da subito è stato ciò che ha detto durante il suo primo discorso, in cui ha fatto sentire importante ogni singolo individuo. Credo che da lì sia scattata la molla. Poi c’è voluta qualche partita per mettere insieme e incollare tutti i pezzi, però sin dal primo discorso si era capito che la musica sarebbe cambiata. Adesso guardiamo avanti, il passato conta relativamente, solo per i punti in classifica. Se non ci poniamo limiti, questa squadra può crescere e dire tanto negli ultimi tre mesi”.

Sul derby di domenica sera dichiara: “Il derby è una partita a sé, ma noi vogliamo vincere per racimolare punti per la corsa Champions. L’Inter sarà in fiducia dopo aver vinto con il Benevento, ma noi dovremo essere bravi a stare attaccati alla partita, perché sono sicuro che un gol lo faremo. E’ una gara particolare, contano gli attributi che si metteranno sul campo per arrivare alla vittoria. Quando lo giochi in casa, giocare il derby a San Siro credo sia diverso che giocare negli altri stadi, perché hai 60-70 mila persone che spingono per te e ti trasmettono la passione e l’amore per questa maglia. Noi dobbiamo essere bravi a catalizzare queste emozioni per rispondere sul campo e arrivare alla vittoria”. Infine chiude parlando della sfida di Europa League con l’Arsenal“Entrambe le società stanno vivendo un ridimensionamento e un nuovo ciclo. L’Arsenal ha delle individualità importanti soprattutto dal centrocampo in su. Noi dovremo fare la differenza come collettivo e sono fiducioso che potremo mettere in difficoltà una squadra importante come l’Arsenal”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol