Futuro Milan: Bloomberg getta ombre sui cinesi, spunta documento bancario falso

Per il sito finanziario, nei mesi scorsi i cinesi avrebbero presentato dei documenti bancari falsi. Replica immediata di SinoEurope: “Noi e Fininvest non confermiamo i contenuti dell’articolo di Bloomberg”.

Commenta per primo!

Bloomberg getta nuove ombre sul futuro del Milan.

Secondo il noto sito finanziario, il consorzio cinese interessato all’acquisizione del Milan (che ha già versato la caparra da 100 milioni a Fininvest per l’acquisto del 99,3% del club rossonero e che entro fine anno deve arrivare al closing versando i restanti 420 milioni) avrebbe presentato dei documenti bancari falsi per dimostrare alla stessa Fininvest e a Silvio Berlusconi la sua solidità finanziaria; documenti sui quali ci sarebbe il timbro della ‘Bank of Jiangsu’, che avrebbe comunicato a Bloomberg di non aver mai autenticato alcun documento del genere.

Intanto, è arrivata anche la risposta della cordata cinese, attraverso Community, l’agenzia che ne cura la comunicazione. “SinoEurope Sports e Fininvest non confermano i contenuti dell’ennesimo articolo di Bloomberg e proseguono su closing entro 2016”, la smentita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy