Scandalo Catania: nell’ordinanza spunta Claudio Lotito, Pulvirenti chiedeva aiuto. Ecco cosa rischia il patron della Lazio

Scandalo Catania: nell’ordinanza spunta Claudio Lotito, Pulvirenti chiedeva aiuto. Ecco cosa rischia il patron della Lazio

L’indagine “I Treni del Gol” prosegue e ogni giorno emergono nuovi particolari. Nelle ultime ore è spuntato anche il nome di Claudio Lotito nell’inchiesta che vede coinvolto il Catania.

Commenta per primo!

L’indagine “I Treni del Gol” prosegue e ogni giorno emergono nuovi particolari. Nelle ultime ore è spuntato anche il nome di Claudio Lotito nell’inchiesta che vede coinvolto il Catania Calcio. Il presidente della Lazio viene citato dagli inquirenti in un passaggio dell’ordinanza firmata dal gip Sebastiano Di Giacomo Barbagallo (che ha disposto sette arresti, compreso Antonino Pulvirenti). Ed è un passaggio grave quello citato dal giudice per le indagini preliminari. Si riferisce a Catania-Avellino, considerata combinata dal pm Alessandro Sorrentino. E gravi potrebbe essere anche le conseguenze: slealtà o persino illecito (anche solo tentato) le ipotesi più concrete. Il vice-presidente Figc, infatti, viene interpellato da Pulvirenti in modo che eviti la possibile retrocessione in Lega Pro del Catania. Il presidente Carlo Tavecchio segue la vicenda con molta preoccupazione e dopodomani ha in programma un vertice col procuratore Palazzi. “Probabile l’accelerata sul deferimento di Lotito sul caso Iodice, ma pure un invito ad agire in tempi brevi su Catania. Tra l’altro potrebbe muoversi persino la Procura di Napoli, dove il patron della Lazio è indagato per estorsione, con le richieste degli atti ai colleghi siciliani – scrive La Gazzetta dello Sport -. Nelle ultime settimane in Campania sono stati sentiti diversi presidenti di Lega Pro per confermare le accuse che vogliono Lotito in grado d’influenzare i campionati, facendo pressione sui club. […] Ora, per avere il quadro completo manca un tassello: leggere i contenuti delle telefonate e procedere di conseguenza. Che a farlo sia Catania, Napoli oppure Palazzi, poco importa. Questa volta la locomotiva Lotito potrebbe davvero viaggiare su un binario morto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy