Walter Sabatini si presenta: “Suning, eccomi! Miei obiettivi per Inter e Jiangsu”

Walter Sabatini si presenta: “Suning, eccomi! Miei obiettivi per Inter e Jiangsu”

Sabatini è il nuovo coordinatore tecnico di Suning: si occuperà dell’Inter, dello Jiangsu e…

1 Commento

Nuova vita per Walter Sabatini che da qualche ora è il nuovo coordinatore tecnico di Suning: si occuperà dell’Inter, dello Jiangsu e degli altri club riconducibili al colosso cinese.

L’ex direttore sportivo di Palermo e Roma è stato presentato quest’oggi, alle ore 10.00 italiane, presso il quartier generale di Nanchino. “Ho accettato con grande entusiasmo l’invito di Suning. La cosa più importante sarà quella di migliorare la situazione sia dello Jiangsu che dell’Inter. Quello che mi esalta è portare il mio contributo in questo Paese per migliorare tutti insieme. Spero che i ragazzi cinesi possano diventare calciatori di alto livello. Sono certo che, con l’aiuto di tutti, riusciremo a fare cose molto importanti. Personalmente dovrò imparare parecchio in questo mercato dal punto di vista dei trasferimenti. Dovrò stare molto attento, ma ascolterò tanto. Ci sono dinamiche diverse, ma sono un uomo che impara in fretta perché ascolto molto le persone attorno a me. Questa è la seconda volta che vengo in Cina”, ha detto il dirigente di Marsciano.

CINESI – “I cinesi devono mettere una maggiore arroganza in campo nel livello di calcio, non sono ancora consapevoli del loro livello. Sto studiando cosa hanno portato allenatori come Villas Boas, Scolari, se hanno portato qualcosa. Lo Jiangsu? L’ho visto giocare, a volte perde il controllo della partita. La posizione di classifica ci sorprende, ci sono grandi margini di miglioramento. Ho visto frazioni di partite giocate molto bene. Ho visto un calcio anche tecnico, credo si possa farlo per 90 minuti. Vorrò sempre una copertura qui in Cina, quando non ci sarò io ci sarà qualcun altro. Voglio tutti i giorni sapere quello che succede. Ci sono ragazzi che hanno lavorato con me, vedremo se farli entrare in questo progetto. Non voglio che ci siano Inter e Jiangsu separati, le due squadre devono essere sinergiche e molto vicine. I problemi dell’Inter saranno quelli del Jiangsu, dovremo essere una grande famiglia e un grande gruppo di lavoro. Se l’Inter vince e il Jiangsu perde non sarà un bel weekend dobbiamo puntare al grande slam domenicale”.

STRATEGIE – “Vedremo con la proprietà quale potrà essere la strategia, perseguiremo la strategia migliore per Suning. Gli stranieri che sono oggi nel Suning sono di altissimo livello. Dovremo valutare e decidere, coinvolgendo anche l’allenatore”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toni Mabbut - 2 mesi fa

    Auguri Walter, sei un grande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy