Vieri: “Mi rivedo in Ibrahimovic, quante botte ci davamo con Vierchowod e De Boer”

Vieri: “Mi rivedo in Ibrahimovic, quante botte ci davamo con Vierchowod e De Boer”

L’ex centravanti nerazzurro ha parlato del suo passato.

Commenta per primo!

Dopo un’estate ricca di tormentoni e sfide a footvolley in quel di Formentera, Christian Vieri è tornato a parlare di calcio.

L’ex attaccante dell’Inter, ai microfoni di Radio Deejay, ha parlato del suo passato e ha svelato alcuni retroscena sul suo rapporto con l’attuale tecnico nerazzurro Frank De Boer. “Se avessi giocato qualche anno dopo avrei guadagnato molti più soldi, ma non mi lamento. In chi mi rivedo? In Ibrahimovic, giocatore molto tecnico che ovunque va segna una valanga di gol. Da chi le prendevo? Vierchowod. Quando giocavo contro di lui era una lotta ogni volta. Mi marcava a uomo e mi riempiva di calci, aveva dei tacchetti impressionanti. Anche adesso quando giochiamo contro a calcetto mi marca a uomo, io gli ricordo che abbiamo smesso di giocare da tempo e ora si difende a zona, ma lui mi risponde che non gli interessa e che non deve farmi segnare. Serie A? Quest’anno vedo la Juve più avanti delle altre, anche dell’Inter, nonostante il mercato. De Boer? Lo conosco bene, abbiamo giocato contro. Ci davamo tante botte, anche se lui ne prendeva sempre di più”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy