Mancini: “L’Inter è in buone mani. Biglia? Si fanno nomi che costano troppo…”

Mancini: “L’Inter è in buone mani. Biglia? Si fanno nomi che costano troppo…”

Le parole del tecnico dei nerazzurri al termine del match vinto contro l’Udinese.

Commenta per primo!

Diciannovesima vittoria stagionale e in casa Inter aumentano i rimpianti per un campionato che ha visto una flessione della squadra proprio nel momento in cui le altre acceleravano.

Roberto Mancini applaude comunque la prova dei suoi. “Abbiamo sofferto e rischiato, ma è stata un’ottima prestazione. Dovevamo vincere per cercare di tenere una fiammella di speranza, perché nel calcio succedono delle cose strane. Rimpianti? Aspettiamo, fan sembrare che stiamo facendo una stagione disastrosa, ma non è così. Lunedì tiferemo Napoli? Purtroppo quando sei dietro devi sperare che gli altri sbaglino. La Roma sta facendo un cammino straordinario, ha perso una sola volta e probabilmente merita di stare lì. Jovetic? Non ha solo fatto due gol, può fare molto di più e lui lo sa. Oggi sono stati bravi tutti, abbiamo giocato una bella partita”.

SERIE A, LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Futuro – “Quale il futuro del tecnico e dell’Inter? Non c’è alcun tipo di problema per me, c’è una cosa certa che è l’Inter e i suoi tifosi, al di là di presidente e dell’allenatore. Il trambusto lo state facendo voi, noi siamo tranquilli e facciamo il nostro lavoro, cercando di vincere se ci riusciamo. Per il resto, l’Inter è in buone mani”.

Mercato – “Lucas Biglia? Io sono l’allenatore e scelgo i giocatori, mentre il vostro lavoro è dire una cosa e poi dire l’opposto. Si fanno nomi che costano tanto, vedremo. In questo momento non è giusto fare dei nomi. Oggi tanti giocatori hanno il profilo del campione. Abbiamo bisogno di giocatori di qualità tecnica e qualità che possano far crescere la squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy