Juventus-Inter, Spalletti: “Loro non hanno solo CR7, dipenderà da noi. Nainggolan…”

Juventus-Inter, Spalletti: “Loro non hanno solo CR7, dipenderà da noi. Nainggolan…”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico dell’Inter alla vigilia della sfida contro la Juventus

Parola a Luciano Spalletti.

Il tecnico dell’Inter è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Juventus, in programma domani sera all’Allianz Stadium: fischio d’inizio alle ore 20.30. Diversi sono stati i temi trattati dal coach originario di Certaldo: dalla situazione relativa all’infortunio occorso nei giorni scorsi a Radja Nainggolan, al momento delle due squadre. Ma non solo…

“Manca un po’ di attenzione, ma siamo in crescita. Ho a disposizione una squadra che secondo me sta crescendo. Siamo un’ottima squadra sia per le certezze che mi porto dietro, sia per come siamo strutturati e stiamo in campo. Ho molte certezze per la gara di domani, se tu fai il primo passo in modo intenso e preciso viene bene anche il secondo, è l’addizione di questi passi che darà la collocazione giusta della nostra direzione. Dobbiamo essere convinti che chi ci sta davanti non sia così forte e bravo da inficiare il nostro percorso. Andiamo dritti per la nostra strada. Possiamo accorciare la distanza che ci separa dalla Juventus, dipende da noi: loro sono avanti di undici punti, diventa difficile poi andarli a prendere”, sono state le sue parole.

“Quest’anno la Juventus ha preso Cristiano Ronaldo, quando ero a Roma ci hanno preso Pjanic. Hanno preso Higuain dal Napoli, ci hanno preso il terzino più forte del campionato, Cancelo: ogni anno aggiungono un calciatore che spinge la crescita verticale della squadra. Nainggolan e Dalbert non recuperano per la Juventus. Se mi fa effetto che tutta l’Italia non juventina tiferà Inter? No, mi fa effetto il sentimento e il desiderio dei nostri tifosi, ce lo porteremo dietro in campo domani. Saremo imbottiti dai sentimenti nerazzurri, sotto la maglietta avremo tutte le belle cose che i nostri tifosi ci trasferiscono. Come si ferma Cristiano Ronaldo? La Juventus non è solo CR7, ma anche GC3: basti vedere quei cinque minuti che ha fatto contro la Spal quando è entrato all’85’. Hanno giocatori che fanno la differenza, hanno una rosa costruita con investimenti mirati”, ha concluso Spalletti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy