Joao Mario: “Sia nell’Inter che con il Portogallo do il massimo e rispetto l’allenatore”

Joao Mario: “Sia nell’Inter che con il Portogallo do il massimo e rispetto l’allenatore”

L’intervista al centrocampista dell’Inter e della Nazionale del Portogallo.

Commenta per primo!

Domani disputerà la sfida dell’Estádio Algarve di Faro contro la Lettonia.

Joao Mario insegue la terza vittoria nel gruppo B di qualificazione ai prossimi Mondiali con il suo Portogallo. La squadra del ct Fernando Santos occupa attualmente il secondo posto nel girone, a -3 dalla Svizzera di Vlado Petkovic.

Alla vigilia del match di Faro, parla proprio il centrocampista dell’Inter. “Indipendentemente da tutto quello che succede nel club, essere in Nazionale per me è motivo orgoglio. Lavoro nel mio club per essere convocato, ma è sempre un piacere andare in Seleçao e rappresentare il mio Paese – ha detto -. Di recente sono stato schierato in una posizione più arretrata rispetto a quella che occupo in Nazionale? Sia nell’Inter che con il Portogallo cerco sempre di entrare in campo per dare il mio meglio e rispetto le decisioni di chi mi allena. Chiunque gioca deve dare il massimo per ottenere i tre punti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy