Genoa-Juventus, Criscito: “Una squadra come tutte le altre, ecco perchè non mi sento un ex bianconero”

Genoa-Juventus, Criscito: “Una squadra come tutte le altre, ecco perchè non mi sento un ex bianconero”

Le dichiarazioni del capitano del Grifone, Domenico Criscito, in vista di Genoa-Juventus

Parla Domenico Criscito.

Archiviati festeggiamenti per la vittoria sull’Atletico Madrid di Diego Simeone, che ha sancito il passaggio dei bianconeri ai quarti di finale di Champions League, in casa Juventus è tempo di tornare a pensare al campionato, partendo dalla gara contro il Genoa, in programma domani alle ore 12:30 allo Stadio “Luigi Ferraris”.

Sulle sensazioni in vista del match, si è espresso chi la casacca bianconera l’ha vestita sia tra le giovanili che in prima squadra, ovvero il capitano del Grifone, che intervenuto ai microfoni de Il Secolo XIX, si è soffermato anche sulle convocazioni della Nazionale Italiana di Roberto Mancini che non lo vedono inserito nella lista: “Ho ricordi molto belli dei due anni vissuti tra Primavera e prima squadra. Ho vinto un campionato segnando il gol decisivo e un torneo di Viareggio. Non ho ricordi belli, invece, di quei mesi in prima squadra. È un capitolo chiuso, ci sono stato troppo poco: considero la Juventus una squadra come tutte le altre e non mi sento un ex”.

“La maglia azzurra è un vanto – ha proseguito Criscito -, un orgoglio per ogni calciatore. Io ho avuto le mie possibilità, non ho rimpianti. Forse si tratta di un capitolo chiuso definitivamente. Credo sia giusto dare spazio ai più giovani. Ma io mi farò trovare sempre pronto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy