Pinilla: “Fiorentina avvisata, sarà gara vera. Devo tornare a far gol, sono pagato per questo”

Pinilla: “Fiorentina avvisata, sarà gara vera. Devo tornare a far gol, sono pagato per questo”

L’intervista al centravanti cileno.

Commenta per primo!

Un gol in campionato che manca da ben quattro mesi. 18 ottobre 2015, Atalanta-Carpi, Pinilla a segno, per l’ultima volta, poi l’infortunio. Adesso il cileno classe ’84 ha recuperato definitivamente dal problema al ginocchio e, in vista del match contro la Fiorentina, promette spettacolo ai suoi tifosi. “Cercherò in tutti i modi la rete, abbiamo segnato poco ultimamente e gli attaccanti devono fare il proprio mestiere: siamo pagati per metterla dentro – spiega in un’intervista a ‘L’Eco di Bergamo‘ -. Adesso sto bene, posso ripetere il finale della scorsa stagione quando ho segnato 5 gol in 11 giornate”.

Leggi: Serie A, le probabili formazioni di tutti i match della 26esima giornata

Avversario – “La Fiorentina è una bella squadra, con una sua identità e un suo stile di gioco. Tiene sempre la palla? Vedremo, ma vi assicuro che stiamo preparando la gara benissimo, perché la cura dei particolari sarà determinante. A Bergamo abbiamo creato problemi a tutti, non vogliamo fare eccezioni – prosegue l’ex Palermo -. Abbiamo bisogno di una vittoria, la Fiorentina è forte ma tutti sappiamo che le vittorie di prestigio arrivano sempre nelle grandi sfide. Quelle belle da giocare, soprattutto in casa davanti ai tuoi tifosi”.

Su Borriello – “Marco è un giocatore che unisce esperienza e qualità. Non è più giovanissimo ma è un mancino bravo a tenere palla, che conosce bene le difese italiane. Ai nostri livelli, può fare la differenza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy