Pres. Empoli, Corsi: “Sarri non è omofobo. In Toscana finocchio lo diciamo ai fortunati”

Pres. Empoli, Corsi: “Sarri non è omofobo. In Toscana finocchio lo diciamo ai fortunati”

Il presidente dell’Empoli difende il suo ex tecnico, Maurizio Sarri.

Commenta per primo!

Prova a sdrammatizzare e a sgonfiare la vicenda legata alla lite tra il tecnico Sarri e l’allenatore Mancini, il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi. Il patron della società toscana ha difeso il suo ex allenatore e ha spiegato come dovrebbe essere interpretato l”insulto’ rivolto al mister interista: “Sono dispiaciuto perché parliamo di una persona a me cara. Sarri ha commesso un errore, ma credo che ora la cosa più meschina sia strumentalizzare quella frase e trasformarla in omofobia – ha dichiarato Corsi -. Tutti quelli che conoscono il modo di parlare dei toscani – ha spiegato – sanno che “finocchio” è un termine che viene usato nei confronti dell’avversario fortunato. Lo usiamo nelle partitine a tennis contro il nostro amico, quando la palla tocca la rete e cade al di là. Purtroppo – conclude – per Sarri, il contesto gli vieta di usarlo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy