Ernesto Maria Ponte (attore) sbotta: “Non vedrò mai più una partita della zampariniana, chiamatemi pure tifoso di m…”

Ernesto Maria Ponte (attore) sbotta: “Non vedrò mai più una partita della zampariniana, chiamatemi pure tifoso di m…”

Il duro sfogo del noto comico palermitano sul Palermo.

15 commenti

Il mondo dello spettacolo palermitano alza la voce: così, dopo lo sfogo dell’attore Alessio Vassallo (qui le sue parole), anche il noto comico Ernesto Maria Ponte ha voluto esprimere tutto il suo dissenso, in merito all’attuale gestione del Palermo Calcio. Tramite un post pubblicato sul proprio profilo Facebook, il monologhista ha dunque espresso la sua indignazione, scrivendo: “Chiamatemi tifoso di m**da, ma non ho più intenzione di vedere una partita della zampariniana. Quando tornerà il Palermo, lo andrò a vedere, fosse anche il Lega Pro“.

C360_2016-02-15-17-29-14-335

15 commenti

15 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. f.bonanno-8_247 - 1 anno fa

    Ma il problema che alcuni non capiscono non è il fatto che il Palermo sia scarso, ma tutti noi non riusciamo a spiagarci perché uno che ha incassato 35 milioni di diritti TV, i soldi x dybala, quelli x belotti, abbia fatto una campagna acquisti così modesta, cacci e riprenda professionisti, promuova e retrocede da collaboratori, è uno scempio come si fa ad avere voglia di tifare. Lo so bisogna averlo nel sangue il Palermo io ce l’ ho e tifo, ma non è facile affatto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MZ.vaivia - 1 anno fa

    Io non lo faccio più da anni.
    Questo non è il Palermo, questa è solo un’azienda di zamparini che non ha nulla a che fare ne con lo sport ne con la città di Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Maria Grazia Cosenza - 1 anno fa

    A noi tifosi, non ci interessa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tom - 1 anno fa

    ma perchè non mettete i commenti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. lezagaresr_512 - 1 anno fa

    Ce ne faremo una ragione…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giorgio De Marco - 1 anno fa

    Samp e Genoa sotto di noi come Verona e Carpi, Udinese un punto sopra… ma di che parliamo. Zampa si è pure scusato dimostrando umiltà e coraggio. E poi, diciamolo, non ci si annoia mai, meglio di beautiful…:-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giovanni Intile - 1 anno fa

    Sbagliato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. sandro.v_548 - 1 anno fa

    Quando ieri ho scritto che la Palermo civile deve svegliarsi intendevo questo, qualcuno invece ha frainteso i problemi sociali con lo sport bravo vassallo bravo ponte speriamo che Orlando dica pure la sua, noi rivolgiamo il Palermo non la zamparinese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VitoChimenti - 1 anno fa

      trovo corretto invocare il risveglio della societa’ civile di Palermo. ma se i contenuti sono questi non mi sento molto confortato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mario Oddo - 1 anno fa

    Se dovessi assistere ad una sua stagione teatrale deludente non direi mai “non andro’ a vedere piu’ Ernesto Maria Ponte” …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Guido Gangitano - 1 anno fa

    Ci stanno levando uno dei pochi “piaceri” che ancora ci restano….., però abbonato sono e abbonato resto… non si può stare senza stadio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. gasdi_221 - 1 anno fa

    UN VERO PALERMITANO tifoso con le palle ! ! !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tom - 1 anno fa

      ma cu è? Tifoso? Illustre banderuola che tifa solo quando ci sono presidenti che spendono e la squadra vince! Bello tifoso!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. riktur_922 - 1 anno fa

      un vero tifoso non smette di tifare anche se soffre.negli anni della c eravamo davvero pochi….dove eravate voi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MZ.vaivia - 1 anno fa

        Io c’ero in serie C a volte anche in trasferta, e adesso non ci sono più e non sono l’unico.
        Fatevi 2 domande, forse x alcuni TIFOSI non è un problema di risultati…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy