Chievo, pres. Campedelli: “I miei segreti per ottenere la salvezza, i ‘vecchi’ non sono da buttare”

Chievo, pres. Campedelli: “I miei segreti per ottenere la salvezza, i ‘vecchi’ non sono da buttare”

Le parole del presidente gialloblu, in disaccordo con chi vorrebbe dare spazio solo ai giovanissimi accantonando così chi ha un po’ di esperienza in più.

1 Commento

Il presidente del Chievo Verona, Luca Campedelli, ai microfoni di Sky Sport 24 ha parlato del campionato disputato dai clivensi e si è espresso negativamente sulla politica che molti club portano avanti da anni: favorire i giovani e accantonare i più anziani. “Siamo fortunati ad avere trovato un ottimo mister, anzi uno dei migliori allenatori, che è Rolando Maran, e a poter disporre di una squadra che ha valori importanti. Giocatori Chievo anziani? Non è che qui tutti quelli sopra una certa età dobbiamo buttarli… E’ giusto far giocare i giovani, ma gli anziani non è che li si deve mettere da parte. La nostra politica serve a mantenere il più possibile una struttura di squadra. Poi, tra l’altro, questi vecchiotti non sono altro che i giovani di un tempo: nel frattempo è cresciuto il Chievo, ma sono cresciuti anche loro. Il mio sogno è arrivare a 40 punti, poi il resto si vede: arriviamo a 40, poi va bene tutto quanto. Questo è il sogno, anche un po’ pragmatico volendo, che ho per la mia squadra. Sono da troppi anni nel mondo del calcio per non avere imparato questa lezione: prima i 40 punti, poi tutto ciò che viene ce lo prendiamo volentieri”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Filippo Romano - 11 mesi fa

    e poi sei un signore…che non e’ poco

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy