Roma, Di Francesco: “Barcellona? Dobbiamo fare un miracolo, pubblico l’arma in più”

Roma, Di Francesco: “Barcellona? Dobbiamo fare un miracolo, pubblico l’arma in più”

Le dichiarazioni del tecnico giallorosso prima della sfida di Champions League contro il Barcellona

Immaginare una Roma che segni tre reti senza subirne ad una squadra come il Barcellona – in corsa per il triplete, che in stagione ha perso solo una gara in Coppa del Re e che soltanto con Messi e Suarez ha realizzato un gol in più dell’attacco giallorosso (51 a 50) in campionato – è uno scenario che si fa fatica ad ipotizzare.

Eusebio Di Francesco però, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di questa importante sfida valevole per i quarti di finale di Champions League, non parte battuto e afferma: “Dobbiamo crederci fino alla fine e sperare di fare un miracolo o qualcosa di veramente impensabile. Siamo sotto di 3 gol, sarà sicuramente un’impresa difficilissima ma abbiamo il dovere di provarci. Per questo manderò in campo la migliore formazione senza pensare al derby”.

Al netto delle sorprese tattiche che ha in serbo per la contesa, il mister dei giallorossi non vuole fare calcoli: “Dobbiamo credere di poter fare qualcosa di importante, dobbiamo affrontarla con grande amore e passione per onorare i colori che indossiamo. Il pubblico? Sarà l’arma in più ma dovremo essere noi a trascinarlo”.

E ancora: “Perché non dobbiamo nemmeno provarci? Perché non farlo? Pensiamo alla partita con il Chelsea in casa. La mentalità vincente si costruisce anche così. A Roma non c’è mai stata o c’è stata molto poco e dobbiamo costruirla dentro Trigoria, con i fatti e non con le chiacchiere. Io non sono nessuno, dico solo che anche io però devo crescere e sbagliare meno”.

(Barcellona, Valverde avverte: “Nessuno pensi di aver già vinto, Messi…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy