Cagliari, Rastelli: “Contro il Crotone c’erano segnali negativi, bravi i miei ragazzi”

Cagliari, Rastelli: “Contro il Crotone c’erano segnali negativi, bravi i miei ragazzi”

Il tecnico isolano torna ad analizzare la sfida alla compagine pitagorica.

Commenta per primo!

C’è soddisfazione in casa Cagliari a seguito dei 10 punti conquistati nelle prime sette giornate di campionato.

Nonostante l’ottimo avvio di campionato, il tecnico isolano Massimo Rastelli ha tenuto a sottolineare quanto l’ultima sfida al Crotone – vinta dai sardi per 2-1 – non sia partita sotto i migliori auspici.

“C’erano segnali negativi, soprattutto per gli infortuni di Joao Pedro e Capuano; invece i ragazzi sono stati bravi ad interpretare bene la partita, come abbiamo sempre fatto in casa. Il Crotone inizialmente non ci ha lasciato spazi ed era pronto a ripartire. Poi Di Gennaro l’ha sbloccata, con quel bel gol – evidenzia il sito ufficiale del club cagliaritano -. L’approccio al secondo tempo non mi è piaciuto, il Crotone ha preso campo e ha tirato un paio di volte in porta. Dopo il raddoppio di Padoin, abbiamo avuto altre occasioni; quindi siamo calati, un po’ il caldo, un po’ la mancanza di lucidità. È entrato un giocatore alto e forte fisicamente come Simy, hanno buttato in mezzo tanti palloni, in una mischia corri sempre il rischio di prendere gol”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy