Sampdoria-Bologna, Inzaghi: “Formazione? Dipende dalla presenza di Orsolini. Gli infortunati…”

Sampdoria-Bologna, Inzaghi: “Formazione? Dipende dalla presenza di Orsolini. Gli infortunati…”

Le parole del tecnico dei rossoblù alla vigilia della gara contro i blucerchiati

Una vittoria per evitare l’esonero.

Questa la più grande speranza di Filippo Inzaghi, che sulla panchina del Bologna non sta certo vivendo la sua migliore stagione da allenatore: fino a questo momento infatti, i rossoblù hanno conquistato solamente due vittorie e si ritrovano al terzultimo posto in classifica a soli quattro punti di distanza dal Frosinone, ma avranno la possibilità di iniziare un nuovo ciclo domani sera, quando scenderanno sul campo della Sampdoria per l’anticipo serale della quattordicesima giornata di Serie A.

Alla vigilia del match il tecnico del club emiliano è intervenuto in conferenza stampa, parlando dell’importanza di ritornare a conquistare i tre punti: “Loro sono un’ottima squadra, ma noi dobbiamo preoccuparci di noi stessi ed io sono molto fiducioso. Per vincere a Genova servirà anche un po’ di fortuna e spero che finalmente giri dalla nostra parte. Vincere qualche partita sporca ci darebbe una grande mano, i tre punti sarebbero la miglior medicina. L’acqua alla gola la abbiamo dalla prima giornata. Il pareggio contro la Fiorentina è un risultato positivo, ma sappiamo che siamo legati anche a cosa fanno le altre. Vivo serenamente questa situazione perché conosco le qualità dei miei giocatori“.

Sugli uomini che farà scendere in campo: “Donsah ha fatto grandi passi in avanti e ora ha un’autonomia di 20 minuti. Non so ancora il modulo – dipende molto dalla presenza di Orsolini – e ho tanti dubbi anche su chi sarà titolare. Visto che mancherà Dzemaili, spero torni per martedì, il rigorista potrebbe essere Orsolini. Sempre che giochi. Palacio? E’ un giocatore per natura generoso, è difficile cambiarlo da questo punto di vista. Dovrò gestirlo ma se fin qui ha giocato sempre vuol dire che era in condizione di farlo. Falcinelli nelle ultime gare doveva entrare, ma per via dei cambi obbligati non ha mai potuto mostrare le sue qualità. Domani o martedì potrebbe scoccare la sua ora, nel caso in cui giochi titolare Palacio entrerà nell’ultima mezz’ora. Ballottaggi? Ne ho tanti. Nagy? Potrebbe giocare, è uno dei ballottaggi per domani. Ci sarà uno tra lui e Pulgar. Ad ogni modo, chi non giocherà domani sarà impiegato martedì. Se Orsolini ci sarà dal primo minuto giocheremo con la difesa a quattro, altrimenti torneremo a tre. Abbiamo recuperato tutti i quinti di centrocampo come Dijks e Mattiello, oltre a Mbaye e Krejci“.

Infine un commento sui blucerchiati: “La Sampdoria solo 5 giornate fa era la rivelazione del campionato con la miglior difesa, conosciamo i loro valori e i loro giocatori di spicco come Quagliarella e Defrel. Io mi auguro solo che i ragazzi possano ripetere quello che ho visto questa settimana in allenamento. Mi interessa vedere la continuità di prestazioni vista fino ad oggi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy