Tacconi critica Donnarumma: “Deve lavorare sui fondamentali, tiene le gambe sempre larghe…”

Tacconi critica Donnarumma: “Deve lavorare sui fondamentali, tiene le gambe sempre larghe…”

Il giudizio severo dell’ex estremo difensore su Donnarumma

L’ex portiere della Juventus degli anni ’80, Stefano Tacconi, giudica il ‘collega’ Gianluigi Donnarumma dopo la prestazione in finale di Coppa Italia. La performance dell’estremo difensore del Milan è stata macchiata da due papere che hanno permesso ai bianconeri di segnare il secondo e il terzo gol.

Queste le esternazioni di Tacconi sul rossonero: “La stoffa c’è, ma va aiutato. Deve lavorare tanto su certi fondamentali, cominciando da quelle gambe, che tiene sempre larghe. E poi, mai uscire dal campo piangendo, è una manifestazione di debolezza, si esce a testa alta”. Eppure Donnarumma aveva compiuto degli interventi importanti fino alla prima papera: “In certe partite basta un errore per rovinare tutto, non conta quante belle parate hai fatto fino a quel momento. La concentrazione deve essere sempre al massimo. Nel ’90 Zenga giocò un Mondiale perfetto, ma ci si ricorda solo dell’uscita sbagliata nella semifinale con l’Argentina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy