Calciomercato Juventus, i tormenti di Dybala: il no alla Premier League, intrigo procuratori e fattore CR7. Psg e Inter…

Calciomercato Juventus, i tormenti di Dybala: il no alla Premier League, intrigo procuratori e fattore CR7. Psg e Inter…

Il talento argentino al centro di un vero e proprio rebus di mercato: la verità sulle trattative sfumate con Manchester United e Tottenham, l’ipotesi Psg e l’ombra dell’Inter. L’addio di Paulo alla Juventus…

Chi riesce a intuire cosa sta pensando Paulo Dybala dispone della chiave utile a comprendere l’evoluzione di una vasta fetta del mercato estivo

L’edizione odierna di TuttoSport fa il punto sulla posizione di Paulo Dybala. L’attaccante argentino è ormai da giorni uno degli uomini al centro del mercato. Tra i roboanti dinieghi rifilati al Tottenham ed al Manchester United e la suggestiva ipotesi Inter, l’ex Palermo starebbe anche valutando la possibilità di restare alla Juventus. Il legame con i bianconeri è forte, ma la società nei mesi scorsi non ha mai categoricamente chiuso le porte ad un suo eventuale addio.

Un ruolo fondamentale nella cessione, secondo quanto riporta il noto quotidiano, lo avrebbe l’entourage del giocatore: “A capo c’è Jorge Antun, figura che ha fatto irruzione sulle scene del mercato internazionale quest’ estate, conquistandosi subito un ruolo da protagonista (…) A lui Paulo ha chiesto aiuto per gestire i suoi affari da quando ha lasciato il suo storico agente Pierpaolo Triulzi, che però non è scomparso del tutto dalla vicenda. Infatti, è colui il quale detiene, attraverso una società maltese, i diritti di immagine di Dybala”. Proprio i diritti di immagine avrebbero fatto naufragare le trattative con i due club di Premier League che si erano avvicinate all’attaccante argentino, poco prima che il mercato inglese chiudesse le porte.

Adesso, l’unica pretendente, alla finestra ma non troppo, resta l’Inter. I nerazzurri non sembrano essere intimoriti dai 15 milioni di euro di commissioni che il procuratore di Paulo Dybala avrebbe richiesto ai potenziali acquirenti. A sciogliere definitivamente i nodi potrebbe essere Beppe Marotta, ex dg bianconero ed oggi dirigente plenipotenziario del club nerazzurro, il quale per molti anni ha tenuto l’attaccante argentino sotto la sua ala protettiva, acquistandolo dal Palermo nel 2015. Intanto, nell’attesa che il mercato muova i passi decisivi il Paris Saint-Germain osserva attentamente l’evoluzione della vicenda, pronto a fiondarsi sul cartellino del talento di Laguna Larga qualora Neymar coroni il suo desiderio di tornare a Barcellona Ad oggi, però, nonostante la destinazione transalpina sia oggetto di valutazione e riflessione per il ragazzo ed il suo entourage, l’ipotesi di un approdo di Dybala in Ligue1 non pare facilmente realizzabile.

Il futuro di Paulo Dybala è destinato ad essere ancora un rebus per alcuni giorni. Il giocatore, complici anche le pressioni date dall’affollato reparto offensivo e, in particolare, dalla presenza di Cristiano Ronaldo, sembra ormai inevitabilmente intenzionato a salutare i bianconeri dopo quattro annate. Quale sarà la sua meta, tuttavia, non è ancora dato saperlo. Le volontà dell’argentino e le condizioni prioritarie dettate del suo entourage, di certo, saranno fondamentali al fine del felice epilogo di qualsivoglia trattativa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy