Ajax-Juventus, Costacurta: “I bianconeri rischiano di commettere un grave errore”. E su CR7…

Ajax-Juventus, Costacurta: “I bianconeri rischiano di commettere un grave errore”. E su CR7…

Le dichiarazioni dell’ex difensore, Alessandro Costacurta, al ‘Gran Galà dello Sport’

Parla Alessandro Costacurta.

Alla vigilia di Ajax-Juventus, gara valida per i quarti di finale di Champions League, l’ex difensore del Milan – attuale dirigente sportivo -, presente alla quarta edizione del ‘Gran Galà dello Sport’, ha analizzato l’attuale campionato di Serie A, soffermandosi anche e soprattutto, sul delicato impegno di domani sera degli uomini di Massimiliano Allegri.

“Non credo che la Juventus sia nel momento migliore della sua stagione. L’Ajax viene considerata una squadra di ragazzini che giocano molto bene, è lo stesso sbaglio che facemmo noi al Milan qualche anno fa. Li sottovalutammo e non vorrei che la Juventus faccia questo grave errore. Tra l’altro, Cristiano Ronaldo se sta fermo un po’ credo che perda qualcosa”.

VAR – “Io credo che il VAR sia uno strumento utilissimo per tutti. È un aiuto, però: alla fine decide sempre un uomo e in questo periodo non sono molto fortunati. Credo che la tecnologia possa aiutare a rendere il calcio meno aggressivo, credo che aumenti la cultura sportiva. Poi purtroppo gli errori umani ci sono sempre stati”.

NAPOLI – “Ancelotti una garanzia per la sfida con l’Arsenal? Non credo sia una garanzia. Penso che in questo momento si dia troppo peso agli allenatori, i giocatori devono prendersi le loro responsabilità. Carlo è un valore aggiunto per il Napoli, ma in campo vanno i giocatori”.

FIORENTINA – “Penso che la partita contro il Frosinone sia stata la partita più deludente, ma anche l’unica. La squadra ha dimostrato di essere attaccata all’allenatore, che credo sia un ottimo tecnico e l’abbia dimostrato. Gara con l’Atalanta di Coppa Italia? Purtroppo per i viola, affronteranno una squadra che ora gioca forse il miglior calcio in Italia. Già il fatto di essere in semifinale va sottolineato, arrivare in semifinale è un obiettivo: bravi. Poi quando ci arrivi affronti grandi squadre, come l’Atalanta”.

MILAN – “Credo che dopo la partita con l’Inter abbia subito qualcosa a livello di personalità, vedo una squadra non più così in fiducia. Spareggio Champions con la Lazio? Anche i biancocelesti stanno attraversando un periodo non felice, ma penso che stiano un po’ meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy