Trapani-Catania 1-0: rossazzurri a testa alta, ma senza punti

Il Catania esce sconfitto dal ‘Provinciale’ trafitto da un eurogol di Tulli, ed incapace in quattro circostanze di trovare la via della rete

Trapani (4-3-3): Dini; Costa Ferreira, Scognamillo, Pagliarulo, Da Silva; Aloi (86′ Toscano), Taugourdeau, Corapi; Ferretti (71′ Nzola), Evacuo, Fedato (13′ Tulli). A disposizione: Cavalli, Ferrara, Mulè, Lomolino, Franco, Tolomello, Girasole, Dambros, Mastaj. Allenatore: Italiano.

Catania (4-3-1-2): Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Baraye; Biagianti (80′ Brodic), Bucolo (65′ Angiulli), Carriero (63′ Manneh); Lodi; Di Piazza (68′ Curiale), Marotta. A disposizione: Pulidori, Marchese, Bonaccorsi, Valeau, Esposito, Mujkic. Allenatore: Sottil

Marcatori: Tulli 55′

Ammoniti: Marotta

Espulsi: Nzola

 

Il Trapani segna, il Catania no. Potrebbe sintetizzarsi così una partita intensa e con ritmi alti decisa da una perla di rara bellezza firmata da Tulli, geniale e tecnicamente perfetto nell’eseguire una rovesciata perfetta. Di contro il Catania non ha sfruttato le palle gol create, con il palo colpito da Lodi su calcio piazzato, con Curiale che prima di piede e poi di testa non trova il bersaglio grosso ed infine con un frettoloso Manneh. Alla fine sono i padroni di casa a sorridere nonostante l’espulsione nel finale di Nzola, ma il Catania torna a casa a testa alta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy