Catania-Trapani 4-1: le pagelle del match

Catania-Trapani 4-1: le pagelle del match

Basta un tempo, il secondo, al Catania per avere la meglio sul Trapani di Serse Cosmi. Ottima la prova di Castro, migliore in campo per distacco, mentre qualche incertezza è stata palesata.

Commenta per primo!

Basta un tempo, il secondo, al Catania per avere la meglio sul Trapani di Serse Cosmi. Ottima la prova di Castro, migliore in campo per distacco, mentre qualche incertezza è stata palesata ancora una volta in mediana.

Gillet 7 – Quasi inoperoso per tutto il match, risponde presente su un destro dalla distanza di Barillà

Mazzotta 6 – Tanto impaurito e titubante nel primo tempo quanto spavaldo e sicuro nella ripresa. Non brillante come al solito, ma sufficiente

Ceccarelli 5,5 – Soffre maledettamente la verve di Malele e i primi minuti sono da incubo. Poi prende le misure e l’esperienza fa il resto.

Schiavi 6,5 – Giornata da incorniciare per il difensore autore di una doppietta indimenticabile. Riacciuffa la partita e poi la mette al sicuro. Finalmente un gol da un difensore.

Del Prete 7 – E’ lui il vero ago della bilancia per gli etnei. Nel momento di massima difficoltà è proprio il terzino destro a prendere in mano la squadra e spingere sull’acceleratore. Personalità e tecnica, peccato che la mira non sia perfetta.

Rosina 6 – Schierato come mezzala soffre, ma no lo fa notare. Nel primo tempo è fuori dal gioco ed in difficoltà; nella ripresa con maggiori spazi sale in cattedra. Partita dai due volti.

Rinaudo 5,5 – Come sempre i tanti errori in impostazione condizionano la sua prestazione. Ad inficiarla ulteriormente è il fallo di mano in area di rigore, ma nella ripresa sale di giri.

Sciaudone 6 – Non una partita ‘strappa applausi’ ma neanche il peggior Sciaudone dell’anno. Corsa e voglia non mancano, ma la sensazione è che ancora sia fuori dal vivo della manovra.

Escalante s.v.

Castro 7,5 – Forse la miglior partita stagionale per l’argentino che da trequartista sembra aver trovato la sua collocazione ideale. Punta gli avversari e si inserisce con tempismo perfetto. Migliore in campo giustamente premiato con la gioia della rete.

Piermarteri s.v.

Maniero 6,5 – Tanta corsa e tanto sacrificio alla fine vengone ripagati. Anche contro il Trapani il suo gioco non è entusiasmante, ma il cuore non gli manca. Sbaglia una conclusione facile a tu per tu con Gomis, ma poi nella ripresa propizia il gol del vantaggio

Chrapek s.v.

Calaiò 5,5 – Avulso dal gioco, il numero nove dimostra sin da subito di non essere in ottima condizione. Sbaglia tante conclusioni e sembra lontano parente del giocatore capace di regalare la perla di Varese. Il cambio per guai fisici lo fa sembrare più umano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy