Milan-Juventus, Amauri: “I bianconeri possono vincere tutto, la gara di San Siro è l’occasione giusta per riscattarsi…”

Milan-Juventus, Amauri: “I bianconeri possono vincere tutto, la gara di San Siro è l’occasione giusta per riscattarsi…”

Le dichiarazioni dell’ex attaccante bianconero, Amauri, alla vigilia di Milan-Juventus

Parola ad Amauri Carvalho de Oliveira. 

Alla vigilia del big match di Serie A, tra Milan e Juventus, l’ex attaccante bianconero, intervenuto ai microfoni di TuttoJuve.com, ha analizzato la gara in programma domenica 11 novembre alle ore 20:30 a San Siro, focalizzandosi sulle qualità tecnico-tattiche di entrambe le formazioni: “E’ una partita che non ha bisogno di motivazioni per esser giocata al massimo, i giocatori lo vivono come un derby e ci saranno grandi campioni. Sarà la Juventus la squadra da battere, il Milan arriverà a questo match con diverse vittorie ottenute negli ultimi minuti e proverà a far valere il fattore campo. I bianconeri sono favoriti sulla carta e, mai come quest’anno sono micidiali. Non voglio passare come gufo, ma la Juventus si imporrà a San Siro con un po’ di fatica. Non dirò i marcatori e il risultato, perché se dovessi indovinare sarebbe un gran caos. Negli anni scorsi, la Juventus è arrivata ad un passo dalla tripletta ed è impossibile ora dire che non potrà riuscirci. In questo momento le rivali europee non sono così superiori ai bianconeri, Barcellona e Real Madrid per me sono sullo stesso livello”.

Sulla sfida di Champions League, persa dai bianconeri contro il Manchester United: “La Juve è stata sfortunata, ha fatto una grande partita ma gli inglesi hanno segnato due gol che nemmeno loro sanno come ci sono riusciti. Il calcio, purtroppo, è così. Ho visto la faccia dei ragazzi, è davvero strano perdere in quel modo e so quanto possa rodere. Perché se ti prendono a schiaffi per tutta la partita te ne fai una ragione, ma se prendi due gol in quel modo non ci riesci. Ma la Juventus sa bene come ripartire immediatamente – ha sottolineato il brasiliano -, la sfida con il Milan è l’occasione giusta per potersi riscattare. I bianconeri hanno dei giocatori in grado di cambiarti la partita da un momento all’altro e in Europa ha fatto bene anche senza Ronaldo negli ultimi anni. Ha un organico da top team ed è questo quel che importa. Giorgio Chiellini, caratterialmente, è sempre un carico come una molla e per come lo conosco non vede già l’ora di essere in campo contro il Milan. Questa partita nella testa dei giocatori è già stata archiviata, domenica c’è un match molto importante in campionato”.

Chiosa finale sul gesto di Mourinho: “Da tifoso posso capire che hai da ridire per l’esultanza, ma lui ha preso insulti per tutta la partita e non vedeva l’ora di potersi rivolgere a chi lo contestava in quel modo. E’ un personaggio particolare, la gente lo ama oppure lo odia e lui vive per questo”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy