LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-SAMPDORIA 2-0

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-SAMPDORIA 2-0

UJKANI 6 – Per la maggior parte del tempo vive un pomeriggio da spettatore. La Samp bada soltanto a difendersi e non si affaccia mai dalle sue parti. Un paio di interventi discreti nel finale. .

Commenta per primo!

UJKANI 6 – Per la maggior parte del tempo vive un pomeriggio da spettatore. La Samp bada soltanto a difendersi e non si affaccia mai dalle sue parti. Un paio di interventi discreti nel finale. MUNOZ 6,5 – Si fa saltare ingenuamente da Eder una sola volta. Per il resto del tempo è attento, sicuro, preciso. DONATI 7 – Rientra al centro della difesa e si vede: i suoi soffrono pochissimo dietro grazie alla sua sapienza nel registrare i movimenti della retroguardia e nel far ripartire lazione. VON BERGEN 6,5 – Buona prestazione del centrale svizzero, aiutato dalla pochezza dellattacco blucerchiato. MORGANELLA 6 – Offre il suo contributo di corsa e inserimenti. Gara ordinata. BARRETO 6,5 – Partita da autentico guerriero. Sgravato dei compiti di impostazione aggredisce i palleggiatori avversari senza sosta. Epico il recupero su Eder nella ripresa. KURTIC 6 – Si muove con eleganza ed è sempre puntuale e ordinato nel servire i compagni. GARCIA 6 – Che non sia dotato di grande tecnica è cosa risaputa. Ci mette tanto impegno, molta sostanza e generosità sulla corsia mancina. Un paio di sovrapposizioni liberano gli spazi per Brienza che fa malissimo alla difesa doriana. ILICIC 6 – Dopo un primo tempo quasi inguardabile, irritante, parte fortissimo nella ripresa con due buone conclusioni dalla distanza e fa partire lazione del primo gol di Dybala. BRIENZA 7 – Dopo la pessima prova di Roma si rifà alla grande. Dribbling secchi che fanno ammattire i blucerchiati, e due pregevolissimi assist vincenti per il giovane attaccante argentino. DYBALA 7,5 – E la sua giornata: era stato atteso a lungo in quanto acquisto di punta del mercato rosanero, e lui dimostra di essere un attaccante di razza con due splendide reti e con molte occasioni che costringono Romero agli straordinari. ZAHAVI 6 – Ritrova il campo dopo moltissimo tempo e partecipa alla festa. BERTOLO Sv. – Pochi minuti in campo. BUDAN Sv. – Gasperini vuole concedere la standing ovation a Dybala e lo sostituisce con il croato nel recupero. GASPERINI 6,5 – Non ci voleva moltissimo per fare meglio rispetto ai disastri dellOlimpico. Il suo Palermo ritrova la vittoria con una prestazione convincente. Una vittoria meritata, che avrebbe potuto essere ben più larga, impreziosita dai due gioelli di Paulo Dybala. Avanti così. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy