Europa League: i Viola frenano la Signora

Europa League: i Viola frenano la Signora

Di Dolores Bevilacqua
.

Commenta per primo!

Di Dolores Bevilacqua

La Gazzetta dello Sport parte dalla battuta d’arresto in Europa: “EUROJUVE FIFA VIOLA” è il titolo. Il cammino dei bianconeri si fa complicato sia in Coppa che in Europa League. Negli ottavi, infatti, il gol di Vidal non basta e la Fiorentina reagisce con Gomez che centra il pareggio. Conte si dichiara soddisfatto, Montella crede nella qualificazione.
Avvio anonimo del Napoli contro il Porto, poi nella ripresa tante occasioni. Ma i padroni di casa segnano con Jackson Martinez, finisce 1-0.
In casa Milan, Seedorf alza la voce e Balotelli va in castigo. Dopo la batosta in Champions, duro discorso alla squadra con l’attaccante in palestra.
Ranocchia in bilico, l’Inter punta Murillo. Il colombiano del Granada ha passaporto comunitario.

Anche la prima pagina del Corriere dello Sport apre con la frenata dei bianconeri: “SUPER GOMEZ LA JUVE TREMA” è il titolo. In Europa League, il tedesco segna dopo 193 giorni e pareggia il gol di Vidal. Giovedì grande ritorno a Firenze.
Napoli beffato, cade a Oporto. Dopo l’1-0 l’Europa non è perduta, si decide tutto al San Paolo.
Altro spazio dedicato alle dichiarazioni di Bale: il gallese del Real Madrid si confessa.

Tuttosport dedica la prima pagina alle dichiarazioni di Vidal, il suo gol non basta alla Juventus, ma fa una promessa: “Vinciamo là”. Gomez nel finale dà l’1-1 alla Fiorentina che approfitta del solito calo bianconero. Giovedì prossimo nel ritorno si annuncia una battaglia spettacolare per conquistare i quarti di Europa League.
Napoli, a Oporto troppo errori. I padroni di casa segnano con Jackson Martinez e vincono.
Altro spazio dedicato alle dichiarazioni del capitano del Torino, Kamil Glik, che lancia un messaggio ai tifosi. Mandorlini parla del suo Verona. Caos in casa Milan, Balotelli k.o. una grana in meno per Seedorf.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy