ZAULI:”VIVIANI? DIPENDE DA CHI HA DECISO”

ZAULI:”VIVIANI? DIPENDE DA CHI HA DECISO”

Poche ore fa l’ufficialità: Iachini si avvarrà di un collaboratore tecnico. Si tratta di Fabio Viviani, ex allenatore in seconda di Reja al Napoli e collaboratore tecnico di Guidolin.

Commenta per primo!

Poche ore fa l’ufficialità: Iachini si avvarrà di un collaboratore tecnico. Si tratta di Fabio Viviani, ex allenatore in seconda di Reja al Napoli e collaboratore tecnico di Guidolin all’Udinese. Per saperne di più del nuovo membro staff rosanero, la redazione di Mediagol.it ha contattato Lamberto Zauli, suo ex compagno di squadra al Vicenza tra il ’97 e il 2001. “Come leggo l’innesto di Viviani sulla panchina del Palermo? Possiamo leggerlo in tutti i modi, nel senso che noi non sappiamo se la società abbia fatto questa scelta da sola o se dopo essersi confrontata con Iachini. Non sappiamo se è stato Iachini a chiedere di migliorare lo staff. Io ho giocato con Fabio Viviani: oltre ad essere stato un ottimo giocatore, è senza dubbio una persona leale, competente – ha spiegato Lamberto Zauli ai microfoni di Mediagol.it -. Per cui io penso che, a prescindere da tutto, lo staff di Iachini abbia sicuramente aumentato la propria qualità. E’ comunque difficile dare un giudizio. Io mi auguro che questa decisione sia stata presa tra società e allenatore per migliorare lo staff per intero. Se così fosse penso che sia un’arma in più per cercare di fare risultati importanti e arrivare alla salvezza. Risultati che oggi non sono arrivati e, secondo il mio giudizio, immeritatamente: a prescindere dall’ultima sconfitta, che lo stesso Iachini ha giudicato meritata (quella con l’Empoli), altri punti persi, il Palermo non meritava di perderli“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy