Zamparini: “Sciacalli nel calciomercato? Io faccio sempre l’esempio di Mantovani”

Zamparini: “Sciacalli nel calciomercato? Io faccio sempre l’esempio di Mantovani”

Sciacalli, scorrettezze, valori ormai scaduti. Maurizio Zamparini racconta il calciomercato alla luce della sua esperienza. “Durante gli affari vola un po’ di tutto. Si tratta di correttezze e.

Commenta per primo!

Sciacalli, scorrettezze, valori ormai scaduti. Maurizio Zamparini racconta il calciomercato alla luce della sua esperienza. “Durante gli affari vola un po’ di tutto. Si tratta di correttezze e scorrettezze. E naturalmente durante il mercato vi sono scorrettezze da parte di coloro a cui non frega niente fuorché del proprio tornaconto – le parole del presidente del Palermo a Radio Sportiva -. Io faccio sempre l’esempio di Paolo Mantovani, ex presidente della Sampdoria, che nell’89 prese Attilio Lombardo che era in scadenza di contratto con la Cremonese. Quindi chiamò l’allora presidente della Cremonese (Domenico Luzzara, ndr) e disse testuali parole: ‘Guardi, a me non frega nulla della sua situazione contrattuale. Io voglio Lombardo, mettiamoci d’accordo sul costo‘. Il presidente della Cremonese gli disse il prezzo, si accordarono e pagò quanto costava – continua Zamparini -. Invece adesso tanti sciacalli vanno a cercare proprio giocatori che siano in scadenza di contratto, o addirittura li bloccano prima dicendo ‘Guarda, vieni con me, non firmare il rinnovo che ti prendo io’. I valori non ci sono più. E’ raro incontrare nuovamente persone come Mantovani. Manca la correttezza”, conclude il patron friulano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy