Zamparini: “Normale che il Venezia riparta dalla D, in laguna non si può fare calcio. A Palermo invece c’è un appeal diverso”

Zamparini: “Normale che il Venezia riparta dalla D, in laguna non si può fare calcio. A Palermo invece c’è un appeal diverso”

Il presidente rosanero Maurizio Zamparini, attraverso le colonne de La Nuova Venezia e Mestre, ha commentato il fallimento del Venezia e ricordando gli anni trascorsi in Laguna ha azzardato un.

Commenta per primo!

Il presidente rosanero Maurizio Zamparini, attraverso le colonne de La Nuova Venezia e Mestre, ha commentato il fallimento del Venezia e ricordando gli anni trascorsi in Laguna ha azzardato un paragone con Palermo. “E’ quasi normale che il Venezia riparta dalla Serie D. A Venezia, del resto, è difficile fare calcio e l’ho pagato sulla mia pelle. Nelle serie inferiori, poi, non si hanno grandi rientri economici per i diritti televisivi. Abbiamo visto che il problema è anche di altre piazze, si pensi a Varese. Ma la Lega Pro deve darsi una sistemata perché di gente con i soldi ne è rimasta poca nel calcio – ha detto -. Perché a Venezia difficile fare calcio? Perché non c’è un bacino di utenza adeguato e manca uno stadio da riempire di conseguenza. Ci ho provato a suo tempo e mi è andata malissimo. A Palermo, invece, il calcio si può fare e a grande livello. In laguna non c’è appeal”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy