Zamparini: “Decido di esonerare per mancanza di dialogo, bisogna lavorare di squadra”

Zamparini: “Decido di esonerare per mancanza di dialogo, bisogna lavorare di squadra”

Il presidente rosanero Maurizio Zamparini, intervenuto alla trasmissione Calciomercato L’originale in onda su Sky Sport 1, ha spiegato il motivo per il quale ha la fama di mangia-allenatori. “Quando.

Commenta per primo!

Il presidente rosanero Maurizio Zamparini, intervenuto alla trasmissione Calciomercato L’originale in onda su Sky Sport 1, ha spiegato il motivo per il quale ha la fama di mangia-allenatori. “Quando decido di esonerare un allenatore? LA mancanza di dialogo, ci sono certi tecnici che pensano di conoscere solo loro il calcio. Bisogna lavorare in team con presidente e direttore sportivo. Io non amo entrare in questioni tecniche, ma sono un presidente, ho investito, sono il proprietario di una squadra di calcio, sento un tecnico quando lo assumo, facciamo gli acquisti insieme al direttore sportivo, poi decide il tecnico la formazione. Ma è importante che si possa anche parlare di cose tecniche, ci si dia consigli su chi prendere. E’ un lavoro di team, va fatto in team. Io non so fare l’allenatore e lui non sa fare il presidente, ognuno ha il suo ruolo, ma si deve lavorare in squadra. Bisogna anche saper fare il presidente e capire di calcio, ho giocato a calcio da quando avevo 3 anni, mentre altri presidenti non capiscono niente di calcio ed è meglio che non intervengano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy